Come risparmiare sulla bolletta dell’acqua

Con l’arrivo dell’estate gran parte degli italiani si trovano alle prese con il caldo, le abitudini acquisite nei mesi invernali sono destinate ad essere stravolte, ci sono delle voci che inevitabilmente vanno ad incidere sul budget familiare come ad esempio la bolletta dell’acqua.

Negli ultimi anni il caro bolletta pesa notevolmente sulle famiglie italiane soprattutto in estate quando i consumi sono destinati ad aumentare perché le docce sono più frequenti, chi ha il giardino deve innaffiare le piante e via di seguito.

Trovare una soluzione per ridurre i consumi e di conseguenza le bollette non è semplicissimo ma voglio fornire qualche semplice consiglio, piccoli accorgimenti che possono contribuire a non sprecare questo bene prezioso e a non far lievitare la bolletta.

Per ridurre i consumi all’interno delle abitazioni senza rinunciare a rinfrescarsi con qualche doccia in più o a utilizzare il lavandino o il bidet, consiglio di applicare dei riduttori di flusso per l’acqua.

Questi riduttori si possono acquistare in qualsiasi negozio di ferramenta e costano circa cinquanta centesimi al pezzo, sono applicabili ai rubinetti della cucina, del lavandino e del bidet.

Servono per ridurre il flusso dell’acqua e i consumi ma l’acqua scorre a sufficienza per svolgere le normali azioni di lavaggio.

Calcoli statistici parlano di riduzione dei consumi in misura del 30% e non sono dati di poco conto.

Per coloro che durante l’estate si divertono con il giardino ma sono costretti consumare acqua a volontà per innaffiare piante e fiori, posso solo consigliare l’utilizzo di articoli per il giardino da collegare al tubo in gomma o pompa che si utilizza per rinfrescare il prato o le aiuole.

Le piante e il prato non hanno bisogno di fiumi di acqua, anzi al contrario necessitano di essere rinfrescati quindi occorre un getto d’acqua ampio ma non potente.

Per attuare questo consiglio basta spendere tre o quattro euro presso un negozio di ferramenta.

Questi consigli che fornisco provengono dalla mia esperienza personale con il problema della bolletta dell’acqua, avevo le stesse difficoltà ma sono riuscito a contenere in maniera efficace il problema.

Utilizzando questi piccoli ed economici dispositivi, i benefici saranno immediati e ben visibili in bolletta, questa è una soluzione valida 365 giorni l’anno, anche d’inverno non ci sono problemi.

Valutando vantaggi e svantaggi nell’utilizzo dei riduttori di flusso, alla fine ci si trova a valutare solo ed esclusivamente vantaggi soprattutto sotto l’aspetto economico, ridurre la bolletta del 30% non è una sciocchezza, possono sembrare piccoli numeri ma che alla si traducono in gran risparmio.

Non bisogno dimenticare che l’acqua è un bene comune che tende ad essere sempre più prezioso e per questo non va sprecato.

Altro consiglio per risparmiare con piccoli accorgimenti, è quello di chiudere il rubinetto mentre si lavano i denti, non serve far scorrere acqua a vuoto mentre si spazzolano così come non serve far scorrere acqua dalla doccia mentre copriamo il nostro corpo di doccia schiuma.

Risparmiare sulla bolletta dell’acqua non significa trascurare l’igiene, con un po’ di accortezza si riescono a fare entrambe le cose.

Le soluzioni ci sono, sono economiche e non c’è bisogno di grandi spese per metterli in pratica, i primi tempi sarà difficile cambiare le proprie abitudini.

risparmiare acqua

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>