Come riparare infiltrazioni d’acqua dal solaio

Le infiltrazioni d’acqua dal solaio sono un problema molto comune e si notano facilmente in quanto il muro del soffitto si presenta a chiazze dovute alla presenza di umidità e di acqua. Le infiltrazioni, soprattutto dal solaio, sono causate dalla pioggia e da agenti atmosferici che spostano le tegole del tetto e le danneggiano. In questo caso dobbiamo intervenire subito al riposizionamento corretto delle tegole, chiamando personale specializzato nel settore o andando noi stessi a risistemare il tutto e a verificare che non ce ne siano di rotte.

Questo procedimento va eseguito solamente se siamo esperti nel riposizionamento, senza correre pericoli di infortuni e peggiorare la situazione. Una volta sistemato il tetto facciamo asciugare la chiazza del soffitto per almeno una quindicina di giorni per permettere all’umidità di evaporare completamente, terminato il periodo e assicurandoci che la macchia sia perfettamente asciutta possiamo procedere con una passata di cementite bianca in modo da coprire perfettamente la macchia. A questo punto lasciamo asciugare per almeno 24 ore prima di procedere con la tinteggiatura desiderata. La tinteggiatura dovrà essere eseguita con una idropittura passando almeno un paio di volte sul soffitto. Questo tipo di pittura resisterà col tempo e non farà riaffiorare la macchia e la muffa. Si consiglia di dare una passata anche al sottotetto per creare un’efficace impermeabilità e per evitare altre infiltrazioni. Esistono in commercio pitture particolari che creano un film impermeabile e resistente, molto utili per i sottotetti vecchi e i tetti instabili. Se il tetto risulta perfettamente posizionato e la macchia persiste e non si asciuga, significa che il problema non è dovuto dalla pioggia ma probabilmente da una rottura di un tubo nella parte superiore della casa. In questo caso è opportuno trovare il tubo danneggiato e farlo riparare quanto prima. Per trovare la perdita e il tubo rotto, spesso si deve ricorrere a un idraulico o comunque a personale specializzato.

Una volta sistemata la rottura si dovrà procedere come descritto precedentemente, lasciando asciugare la macchia del soffitto per almeno quindici – venti giorni e dopodiché proseguire con la cementite e successivamente con la idropittura. Per evitare questi problemi si consiglia di far visionare il tetto almeno una volta all’anno per valutare lo stato delle tegole e se ci sono stati spostamenti delle stesse, evitando con anticipo infiltrazioni, spese e lavori inutili. Ricordate al personale esperto, mentre si trova sul tetto, di controllare anche le grondaie per evitare il formarsi di nidi di uccelli, posto preferito da molti volatili. L’intoppo dello scolo nelle grondaie attorno al tetto, crea un trasbordo di acqua che causa ulteriori danni alle tegole. Una buona manutenzione della casa permette di evitare lavori inutili e danni irreparabili.

solaio

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>