Come rinnovare la patente di guida da gennaio 2014

Dobbiamo rinnovare la nostra patente di guida che scade il prossimo anno? Nessun problema con le nuove disposizioni semplificate da seguire.

Se siamo nella necessità di rinnovare la nostra patente di guida scadente nel 2014, nessun problema particolare o file stressanti da seguire, come succedeva fino a qualche mese fa.

Infatti, grazie alle nuove disposizioni messe in vigore dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, dal prossimo gennaio 2014, esattamente dal nove, tutti i patentati che si troveranno nella condizione di rinnovare la loro patente, stimati intorno a circa quattro milioni cinquecentomila, saranno agevolati dalle nuove disposizioni emanate.

Le nuove disposizioni emanate dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, in verità, almeno in quest’occasione, contrariamente alle esperienze precedenti, che ne avevano complicato anziché semplificare i vari iter da seguire, dalle prime “impressioni” sembrano una volta per tutte rendere semplice e estremamente rapida la procedura sia di rinnovo sia della ricezione della nuova patente aggiornata, la quale sarà recapitata direttamente al titolare in breve tempo via Poste Italiane.

Ora esaminiamo attentamente sia le nuove norme sia come procedere per rinnovare la nostra preziosa patente di guida.

La cosa molto pratica ai fini di evitare inutili perdite del nostro tempo in questa nuova normativa, è quella che il titolare della patente di guida come primo passo da compiere, dovrà semplicemente recarsi dal medico, che a sua volta visitato il paziente, dovrà certificarne il suo perfetto stato di salute, quindi certificare la sua idoneità fisica alla conduzione di veicoli, e informare telematicamente il CED (centro elaborazione dati) della motorizzazione civile del risultato della visita.

Il medico stesso, rilascerà al titolare della patente, contestualmente alla visita, un certificato sulla sua idoneità, che gli consentirà di poter tranquillamente circolare in attesa di ricevere la nuova patente di guida.

Nello stesso tempo, la Motorizzazione Civile, una volta ricevuto telematicamente il certificato d’idoneità fisica del patentato, come detto in precedenza, provvederà materialmente all’emissione della nuova patente di guida, quindi non più il famigerato bollino da mettere sulla patente.

La stessa Motorizzazione Civile si farà carico di spedire la suddetta patente al destinatario, il quale potrà farsela materialmente recapitare anche in un luogo diverso dalla sua abitazione.

La patente sarà recapitata tramite “posta assicurata” da Poste Italiane, entro una settimana dalla spedizione.

Per quanto riguarda i costi complessi, sono di circa 31 euro, così suddivisi:
16 euro per imposte e bolli vari, 9 euro per diritti alla Motorizzazione versati direttamente al momento della visita medica, i rimanenti 6 euro per spese postali.

Per qualsiasi chiarimento o per seguire direttamente l’iter della spedizione, si potrà telefonare a un numero dedicato messo a disposizione per il caso (800232323).

patente-guida

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>