Come rimuovere le informazioni personali da internet

Se si pensa a solo quindici anni fa , è veramente impressionante rendersi conto di quanto l’ingresso di internet nelle nostre vite le abbia radicalmente trasformate.
Siamo ormai abituati a convivere con questo incredibile strumento , al quale siamo ormai abituati: ricerche di ogni tipo , informazione in diretta, con notizie pubblicate quasi contestualmente al momento in cui accadono , per non parlare della possibilità di comunicare in tempo reale con persone dall’altra parte del pianeta.
Insomma, un’invenzione davvero incredibile , che ha completamente trasformato il nostro modo di vivere.
Ma, proprio come ogni altra cosa al mondo , anche internet ha il suo rovescio della medaglia.
Uno tra gli altri è quello che , quando ci pensiamo (e purtroppo accade di rado), ci mette forse più paura: navigando da un sito all’altro senza fermarci un momento , quante tracce lasciamo di noi nell’etere?
Ed è possibile che tutte le informazioni che incautamente lasciamo in giro per internet su di noi e sulle nostre abitudini vengano sfruttate da qualche malintenzionato, oppure semplicemente recuperate ed osservate da qualcuno con cui magari abbiamo volutamente rotto ogni rapporto?
Insomma , quanto siamo al sicuro navigando in internet?
E’ bene farsi questo tipo di domanda anche prima di iscriversi ad uno dei tanti socialnetwork che affollano l’etere: sebbene si creda il contrario , non è assolutamente vero che non si possano vedere i dati che immettiamo sui nostri profili se non si è passato il nostro stesso filtro. E’ sufficiente pensare che quando si chiude un account su uno di questi siti , il materiale che abbiamo inserito rimane comunque immagazzinato in grandi database , che possono diventare non troppo difficilmente accessibili per chi è particolarmente esperto del campo.
Insomma, tutto quello che diciamo di noi sul web (o che rendiamo di noi pubblico) , può effettivamente essere accessibile quasi a chiunque.
La prima e più importante regola per evitare questo è assolutamente gratuita , e dettata dal buon senso: cercare di prevenire ogni tipo di rischio evitando di inserire ovunque le nostre generalità. Meglio utilizzare account generici , ove possibile , per non lasciare traccia reale di noi.
Allo stesso tempo , è bene anche evitare di pubblicare in giro per l’etere fotografie , oppure nostri documenti.
Se, invece, il danno è più o meno fatto , una delle tecniche più immediate è quello della rimozione dei cookies dal proprio pc: per questo è sufficiente andare sulle impostazioni del proprio browser di navigazione e cercare l’opzione, presente in tutte ovviamente, “elimina cookies”.
Allo stesso modo, agendo direttamente sul pannello di controllo, è importante di tanto in tanto aprire la cartella dei file temporanei ed eliminarli tutti, proprio perché essi contengono una vera e propria mappatura delle nostre navigazioni, così come la stessa cronologia del nostro browser, che va svuotata , come buona abitudine, piuttosto spesso.
Ultimo accorgimento: se proprio vogliamo pubblicare qualche foto su internet, è importante pulirla prima da ogni informazione che essa possa contenere, come luogo dello scatto e tag, rendendola più anonima.

privacy internet

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>