Come rimuovere la vasca da bagno

Se avete intenzione di rimuovere la vasca dal bagno di casa vostra, per sostituirla con una nuova o per recuperare spazio installandovi un piatto doccia, dovete tenere presente che ad ogni modo queste sono delle vere e proprie opere murarie. Pertanto per farlo bisogna avere una certa conoscenza del mestiere, nonché degli attrezzi adatti. In caso contrario sarebbe proprio il caso di rivolgersi ad un muratore.
Si dovrà infatti procedere con opere di demolizione che interessano le piastrelle di ceramica ed il muretto che corre lungo il perimetro della vostra vasca da bagno ed anche con il realizzare un nuovo raccordo dello scarico.
La vasca, vi ricordo, che è stata installata sul pavimento grezzo del vostro bagno e fermata con calce e con la collocazione di qualche mattone sopra il suo piano di posa, e poi si è provveduto in seguito al suo collegamento con le tubazioni di scarico. Quindi occorre rivolgersi ad un operaio che sappia anche come funziona un impianto idrico. Successivamente saranno stati realizzati i muretti attorno alla vasca con dei mattoni forati che sono stati rivestiti di piastrelle o di lastre di marmo.
Si dovrà dunque procedere con attenzione onde evitare di danneggiare anche le piastrelle collocate nei muri in alto nei pressi della vasca, soprattutto nel caso in cui non avrete l’intenzione di andarle a sostituire. Ciò però vi costringe ad avere in casa piastrelle uguali a quelle già installate sulle pareti o quanto meno similari e che non stonino affatto con quest’ultime, per evitare che l’effetto “arlecchino” interessi il bagno di casa vostra.
Si comincerà così con la demolizione del muretto attorno e con la rimozione delle piastrelle. Attenzione anche quando cercherete di sollevare la vasca, occorrerà difatti ricorrere all’aiuto di un’altra persona per evitare che la vetroresina vada in frantumi.
Come potete ben capire quindi le demolizioni produrranno anche diverso materiale di risulta che poi si dovrà provvedere a smaltire nelle modalità giuste. E’ ovvio che questo tipo di lavorazione richiede parecchie ore di lavoro e soprattutto una notevole spesa, sia per quanto riguarda l’acquisto di una nuova vasca, delle nuove piastrelle e degli altri materiali che necessitano, come calce, tubi e quant’altro, sia per pagare gli operai per il loro operato.
L’occasione di risparmiare un bel po’ viene data al giorno d’oggi dall’utilizzo di una nuova tecnica che va sotto il nome di “vasca su vasca” e che prevede, invece che la demolizione della vasca, la sovrapposizione della stessa con una nuova.
Sono tante le ditte sparse in tutto il Paese che si occupano di farlo. In pratica, così facendo, si risparmia sulle opere di demolizione e sull’acquisto di nuove piastrelle perché sopra la vostra vecchia vasca ne viene collocata una seconda. Prima però si provvederà al taglio di quella vecchia senza danneggiare il muretto ed il suo rivestimento di piastrelle, e alla relativa sostituzione della tubatura. Al di sotto della vasca verrà inoltre applicata una schiuma poliuretanica adesiva che consentirà a questa di aderire perfettamente in quella sottostante. Infine per creare una perfetta aderenza e caratteristiche di impermeabilità alla nuova vasca si passerà attorno della pasta sigillante. Questa metodologia vi farà risparmiare anche sul costo ad ore della manodopera in quanto non richiede molto tempo.

rimuovere vasca

1 comment

Leave Comment
  1. Complimenti, bell’articolo. Volevo rendervi partecipi della mia sostituzione della vasca con un box doccia. Cercando in giro qualche preventivo per effettuare le lavorazioni, ho contattato il numero di telefono visto dopo una televendita televisiva. Mi hanno risposto con una richiesta con una richiesta di soldi anticipati per un sopralluogo, alquanto mi sono rifiutato e ho cercato tramite edilnet.it ditte della mia zona che mi facessero un sopralluogo gratuito, perché il mio bagno è un po difficile da spiegare. Sono venuti mi hanno presentato il preventivo con il 40% in meno di quello che mi proponevano alla tv e ho fatto fare il lavoro. Sono soddisfatto e consiglio a tutti di farsi fare vari preventivi per poi così scegliere e valutare il migliore.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>