Come rimuovere la protezione DRM dai file musicali

Tutti i file musicali scaricati in modo legale dai tanti portali che si trovano sulla rete (iTunes store, Beatport, ecc...) possiedono una firma digitale che li protegge dall'utilizzo inappropriato. Questa firma è detta DRM, cioè Digital Right Management, ossia "gestione dei diritti digitali". Ad esempio la protezione DRM permette l'utilizzo del file musicale (o video) solamente su un dispositivo, blocca la condivisione, gestisce un limite di tempo massimo di utilizzo. All'interno di questa protezione è possibile trovare il copyright del file con il nome dell'autore, la casa discografica, il testo o altri elementi aggiuntivi.
I DRM sono necessari qualora si eseguisse un brano davanti a più persone. In pratica la Siae combatte la pirateria e qualora loro trovassero ad esempio un deejay eseguire un brano scaricato illegalmente potrebbero sanzionarlo. I DRM invece rendono il brano originale e quindi eseguibile legalmente in pubblico (ovviamente dopo aver pagato un'ulteriore tassa SIAE).

La rimozione di questa firma renderebbe un brano scaricato legalmente utilizzabile su più dispositivi o condivisibile e quindi, poichè la condivisione di brani multimediali è vietata, questa procedura è illegale.

Ma a volte è necessario ad esempio fare un backup di queste canzoni oppure copiare le canzoni di un cd-rom originale sul computer per poi convertirle in MP3. In questo caso sarà possibile rimuovere la protezione DRM utilizzando qualche software gratuito. Io ho utilizzato un software molto conosciuto sul web chiamato Aimersoft DRM Media Converter. Ecco una semplice guida per scaricarlo e utilizzarlo:

- Andate al link http://www.aimersoft.com/drm-media-converter.html ;
- Selezionate "buy now" per comprare il prodotto (30$ circa) o "Free Trial" per scaricare la versione di prova gratuitamente;
- Installate nel vostro computer il file scaricato;
- Avviate il programma. Purtroppo è in lingua inglese ma non è comunque di difficile comprensione.
- cliccate su "add" per aggiungere tutti i file che hanno la protezione DRM che volete convertire oppure trascinateli nel programma dalla cartella in cui si trovano;
- Andate su "Setting" e scegliete la cartella di destinazione (dove verranno salavti i nuovi file), il formato audio e video, la qualità e quant'altro;
- Cliccate su "Start" per eseguire la conversione. Tutti i nuovi file li troverete nella cartella di output che avete scelto in precedenza.

Se volete solamente togliere la protezione senza convertirli, fate così:
- Dal programma andate su "Option" e cliccate nella sezione "DRM Finder";
-Su path selezionate la cartella dove si trovano i file protetti da DRM che volete sbloccare;
- Cliccate su "Start" per eseguire l'operazione.

Questo procedimento è utile nel momento in cui voi avrete già acquistato dei brani protetti da internet e non avete la necessità di effettuare un'ulteriore conversione. Nel caso, invece, avete un cd-rom acquistato vi sarà utile eseguire anche una conversione perchè i brani del cd-rom sono in formato wma audio. Ricordate che i wma hanno una qualità superiore agli mp3 ma i secondi occupano meno spazio.

file musicali

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>