Come ridimensionare e spostare oggetti in Word

Word è, in sostanza, il metodo di scrittura su PC che detiene il monopolio mondiale.

Un’’operazione che spesso può essere utile quando si sta facendo un documento in Word è l’inserimento di disegni, figure o fotografie all’interno del testo.

Naturalmente non dovrà essere in una posizione qualsiasi ma in quella scelta per l’impaginazione, con dimensioni, orientamento e forma volute, per questo in Word c’e’ la possibilità di intervenire su questi parametri, modificandoli a piacimento.

Per prima cosa occorre individuare l’oggetto da includere nell’articolo.
Quest’oggetto potrà essere’ già presente nel computer oppure si copierà da una pagina web o da altri documento Word, Power Point ecc.

La figura dovrà essere di tipo grafico, ad esempio con estensione .wmf, .bmp, .jpeg, .gif, emf, .iff, .jpe ecc. ecc.

Per importarla sul foglio di Word si può operare tramite il classico “Copy – Paste”.

Vediamo ora come ottimizzare l’impaginazione del documento Word.

Selezionando la figura inserita, cliccando con il destro del mouse e selezionando “text wrapping” si può stabilire come si posizionerà il testo rispetto alla figura stessa.

Facendo come indicato sopra, ma selezionando invece “Format picture” si potranno modificare i contorni e la resa cromatica dell’oggetto.

Per ridimensionare la forma si dovrà selezionare invece l’opzione presente sul menù a tendina “Size”.

Qui c’e’ la possibilità di:

1) modificare le dimensioni dell’immagine in altezza e larghezza scrivendo direttamente le dimensioni volute o agendo sulle freccette “alto e basso” presenti di fianco al valore dell’altezza o della larghezza, rispettando il rapporto x/y originale o, deselezionando il bottone “Lock aspect ratio” modificandolo. La stessa cosa può essere fatta considerando la percentuale delle dimensioni rispetto alla foto originale o rispetto alla dimensione attuale dell’immagine (selezionando o deselezionando “relative to the original picture size”).

2) Modificare l’orientamento dell’oggetto tramite l’opzione “rotation”

Queste due operazioni possono essere effettuate anche selezionando l’oggetto e, con il pointer, “stiracchiare” o ruotare l’immagine andando sui quadratini che compaiono attorno all’oggetto o sul circoletto verde, rispettivamente.

3) Dal menu “Size” di cui sopra, è poi possibile ritagliare da destra, sinistra, sopra e sotto, l’immagine.

E’ comunque poi sempre possibile ritornare alle condizioni originarie dell’immagine cliccando il tasto “Reset” presente in fondo al centro del menù “Size”.

Per spostare l’immagine a destra, sinistra, in alto o in basso, si seleziona e si trascina l’immagine tenendo premuto il tasto sinistro del mouse. Lo spostamento sarà subordinato agli elementi che contornano l’immagine, e quindi non potrà essere “continuo” salvo che non si selezioni, tra le opzioni “Text wrapping”, quelle che permettono all’immagine di posizionarsi sopra o sotto il testo (“In Front of Text” o “Behind Text”).

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>