Come riconoscere le stelle

Riconoscere i meravigliosi abitanti di un cielo stellato, che siano pianeti, stelle o galassie, potremmo dire che è in effetti un gioco da ragazzi che da un lato appassiona gli amanti dell’astronomia, dall’altro delizia i maniaci dell’orientamento che possono così avere altri punti di riferimento.
La prima cosa da sapere è che le stelle che vediamo non sono sempre le stesse e non sempre nello stesso punto per questo è bene sapere cosa cercare in base al mese d’osservazione. Un’altra certezza è nel riconoscimento della stella polare che da sempre indica il nord ed è di facile individuazione. Fatto sta che porsi in osservazione astronomica delle meraviglie dell’universo è un’operazione che richiede alcuni strumenti. Una bussola tanto per iniziare. Poi, proprio perché è la prima volta che si osservano le stelle, potrebbe tornare utile anche un astrolabio.
Per prima cosa cerchiamo di individuare la Stella Polare, usando soltanto la bussola, e di conseguenza la costellazione dell’Orsa maggiore. La Stella Polare indica il nord, perciò una volta sistemati in un posto poco illuminato, seguiamo le indicazioni della bussola e alziamo lo sguardo. La Stella Polare vi sembrerà più brillante. Per essere sicuri che non state sbagliando, a partire da questa stella provate a “scendere” con lo sguardo verso sinistra formando una piccola curva e dovreste individuare le due stelle posteriori dell’Orsa maggiore. La distanza che c’è tra queste due, moltiplicata per cinque, vi dovrebbe condurre di nuovo alla Stella polare.
A parole sembra molto complicato, ma tutto vi sembrerà più chiaro se vi munite di un astrolabio. Non si tratta di uno strumento sofisticato, ma antico e consolidato. È stato inventato dai greci e ancora oggi è un valido ausilio all’osservazione astronomica dei corpi celesti: pianeti e stelle. Dove si compra? Probabilmente in qualsiasi negozio di giocattoli ma è facile da costruire anche in casa. Vi segnaliamo a riguardo un sito molto divertente dove trovate delle immagini da stampare che, composte insieme, saranno il vostro astrolabio personale. Si tratta di Giocomania e questo è l’indirizzo internet esatto http://www.giocomania.org/pagine/25459/pagina.asp con le istruzioni per costruire un astrolabio. Come potete vedere lo strumento in questione riporta l’indicazione dei punti cardinali, dei mesi dell’anno e in più le ore del giorno. Una volta incollata la parte tonda dietro il cartoncino forato in modo tale che la stampa delle costellazioni possa ruotare liberamente con l’aiuto di un ferma campione, allora è arrivato il momento di orientarsi.
Controlliamo che ore sono, ruotiamo il disco dell’ora facendo in modo che la freccia sia posizionata nella sezione del mese corrispondente. Facciamo un esempio, sono le ore 21 del 15 dicembre. Facciamo in modo che la freccia delle ore 21 sia a metà dell’arco che indica il mese di dicembre. A questo punto solleviamo l’astrolabio sulla nostra testa e orientiamolo secondo i punti cardinali che la nostra fedele bussola ci indica. Nell’astrolabio appariranno le costellazioni presenti sopra la nostra testa. Buon divertimento!

riconoscere-le-stelle

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>