Come recuperare la password di Windows XP

Si tratta del mostro nero e dell’incubo maggiore di chiunque possieda un computer, portatile o fisso, che detiene la maggior parte delle informazioni della nostra vita lavorativa o personale: perdere o dimenticare, o entrambe le cose, la password del sistema operativo.
E se questo non è proprio tragico se si utilizzano i vecchi sistemi operativi, come Windows 95 o 97 , può decisamente diventarlo con sistemi operativi come Windows XP, dal momento che senza password non si è assolutamente in grado di accedere di nuovo ai propri dati. In alcuni casi, un vero e proprio dramma.
Ma prima di ricorrere a quella che ad una prima occhiata sembra l’unica soluzione possibile, ovvero il formattare l’hard disc gettando al vento letteralmente tutto quello che nell’hard disc è contenuto, si possono cercare soluzioni alternative, anche se non sempre si trovano.
Prima cosa da provare , è il banalissimo accesso come Amministratore: se infatti è di un altro account che abbiamo smarrito la password, sarà sufficiente entrare come amministratore del sistema, cercare gli altri account nel pannello di controllo e cambiare la password all’account di cui l’abbiamo dimenticata.
Inserendo un nuovo codice, avremo quindi di nuovo accesso ai nostri dati.
Se invece è proprio la password di amministratore che abbiamo perso, si può tentare la via, che di solito risulta vincente, dei programmi di cracking che si possono scaricare ( con un altro pc, ovviamente ) da internet, salvare su cd e far funzionare direttamente sul computer di cui si vuole bypassare la sicurezza del sistema operativo.
Uno dei più noti programmi di questo genere, peraltro scaricabile in modo completamente gratuito dal web, è Ophcrack.
Dopo aver scaricato da internet, seguendo pedissequamente la guida di utilizzo fornita dal sito, il programma in questione, si potrà passare direttamente, dopo averne scaricato le necessarie librerie, alla riproduzione su LiveCD, per inserirlo nel computer che ci interessa.
Il CD, come sempre, sarà un autoeseguibile, quindi partirà in autonomia, cercando la password in questione, e permettendoci di accedere ai nostri dati, dove salvare la nuova password in pochi minuti.
A volte però , soprattutto quando la password dimenticata contiene virgole, punti, trattini ed altri simboli di queesta natura, tale operazione non riesce: in questo caso potrebbe essere utile seguire i link indicati dal sito dove tale programma si scarica per cercare di ampliare il più possibile le librerie del programma, il che permetterà di sperimentare un numero ben maggiore di password, fino a trovare finalmente quella desiderata.
Piccolo accorgimento nell’utilizzo di Ophcrack: è assolutamente normale che scatti l’antivirus, segnalandolo come un problema. D’altronde un programma di cracking, in un sistema operativo protetto da password, può facilmente risultare come un vero e proprio trojan, che , segnalato dal programma antivirus, dimostra semplicemente che l’antivirus scelto per il nostro computer è valido.
Infine , importante , il file con Ophcrack deve essere salvato su pc come file immagine, ovvero scegliendo la destinazione .iso, unico modo per farlo funzionare.

perdere password computer

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>