Come realizzare una calza per la Befana con il fai da te

Non bisogna essere delle esperte in cucito per realizzare una calza della Befana, basta avere un po’ di stoffa e tanta inventiva. Grazie al fai da te si possono realizzare dei sacchetti personalizzati, unici e colorati.

Cosa occorre:

– tessuto resistente

– foglio di carta

– matita

– forbici

– spilli

– cartone

– pezzo di spugna

– per le decorazioni: pezzi di stoffa, glitter, perline

Come procedere:

come prima cosa va scelto il tipo di tessuto da utilizzare per la calza, meglio preferire qualcosa di duro e resistente a tinta unita, come il panno o anche un vecchio sacco di juta. Questi materiali si trovano facilmente in casa, basta riciclare una decorazione natalizia oppure un vecchio maglione dismesso. Si passa poi a disegnare su un foglio di carta la forma della sagoma che si vuole dare alla propria calza. Se non si è molto bravi a disegnare si possono prendere anche dei calzini e copiare la forma, basta restare larghi nelle misure, cercando di disegnare delle linee tonde e larghe. Realizzato il modello, si prendono degli spilli e si fissa la carta sulla stoffa, con una forbice si taglia lungo i bordi. Ottenute due sagome perfettamente uguali tra loro, s’iniziano a cucire i lati, lasciando aperta solo la parte alta, dove saranno inseriti i dolci. Se si possiede una macchina per cucire, l’operazione richiede pochi minuti altrimenti bisogna usare ago e filo. Bisogna fare attenzione alle parti tonde della calza, se non si è particolarmente esperti, si possono anche sovrapporre altre parti di stoffa. Un’alternativa può essere anche quella di utilizzare uno strato sottile di colla a caldo, ma solo nel caso in cui è stato utilizzato del panno molto spesso, altrimenti si rischia di incollare anche le dita. Una volta cucita la calza va abbellita e decorata come meglio si crede. Si possono utilizzare dei quadrati di stoffa colorata per creare finte toppe sui lati della calza. Le toppe possono essere incollate con la colla o cucite. Quest’operazione va, però fatta a mano altrimenti si rischia di cucire i due lati insieme. Si possono anche ritagliare delle forme di carta da incollare sui quadrati di panno. Non ci sono limiti alla propria fantasia, si possono ritagliare forme di albero di Natale, stelle cadenti, caramelle colorate. Per rendere la calza ancora più unica si può scrivere anche il nome del destinatario. Basta ritagliare le lettere e incollarle al bordo, oppure scrivere il nome su un pezzo di panno bianco. Se la calza è particolarmente grande può perdere la sua forma iniziale una volta riempita e appesa. In questo caso si può creare una sorta di base all’interno con del cartone rigido. Basta creare una sagoma ovale e incollarla alla base della calza dall’intero. In alternativa si può anche utilizzare della spugna per mantenere rigida la punta.

Per rendere ancora più divertente la calza si possono utilizzare glitter e perline da mettere sui bordi e vicino all’apertura. L’importante è unire tra loro colori che si abbinano in armonia, come il rosso e il verde, oppure il blu e l’oro. Infine non resta che cucire un piccolo gancio vicino all’apertura con del nastro di raso o del fil di ferro e appenderla. Naturalmente non bisogna dimenticare di riempirla con dolci e caramelle e un pezzo di carbone di zucchero.

calza befana

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>