Come realizzare una buona bibliografia

Per realizzare una buona tesi, esposizione o relazione, è necessario poter contare su un’ottima bibliografia da cui attingere le notizie e i concetti.

 

Istruzioni

  1. Prima di tutto, quindi, è importante centrare l'argomento che sarà il fulcro del lavoro, effettuando una ricerca sugli autori che su quel tema hanno scritto delle opere. E' importante non fermarsi solamente a quelle più conosciute ma scavare a fondo alla ricerca anche di opere poco note, da cui nella maggior parte dei casi si possono trarre spunti importanti per realizzare testi unici e alternativi, oltre che con contenuti non comuni che vengono presi raramente in considerazione. Per questa ricerca, Google è particolarmente indicato dal momento che è il motore più potente e fornito attualmente disponibile ma anche perché è in grado di fornire un aiuto concreto nei diversi momenti della ricerca, con strumenti sempre mirati a raggiungere l'obiettivo stabilito.

  2. Una volta che si è ottenuta una lista degli autori con tutti i libri che sono stati da loro scritti, e su questo Wikipedia è imbattibile, bisogna lavorare per ottenere i libri da leggere. Ed è qui che Google torna utile, perché grazie allo strumento Libri, in continuo aggiornamento, mette nelle mani degli utenti una biblioteca potenzialmente infinita anche se, ad oggi, la disponibilità di testi completi per la consultazione online è ancora scarsa a causa dei diritti di copyright che impediscono la pubblicazione, anche solo per la consultazione. Basta inserire il titolo del libro e l'autore per conoscerne la disponibilità ma, per essere certi che non esistano anche altre fonti oltre a quelle trovate, è possibile anche cercare libri per argomento o parole chiave, in modo da riuscire a rintracciare testi che, seppure non sono specifici, in qualche loro parte analizzano degli argomenti che potrebbero risultare in qualche modo utili.

  3. Tuttavia Google non è l'unico strumento internet che si può consultare, perché risulta esser molto utile anche il sito dell'Opac, Sbn.it, che raccoglie i dati di tutte le librerie e biblioteche d'Italia per cui, se un libro non è disponibile in versione digitale, ci si può informare sulla sua disponibilità nella biblioteca più vicina. Avere la possibilità di poter consultare le disponibilità della rete delle biblioteche pubbliche italiane è fondamentale perché, anche se il libro che interessa non è disponibile per il prestito nella biblioteca più vicina, si può richiedere che venga fatto arrivare dove si vuole pagando esclusivamente per la spedizione da una biblioteca all'altra.

  4. Utilizzare internet per cercare una bibliografia valida è senza dubbio un valido sistema per ottenere quante più informazioni possibile in modo rapido senza la necessità di correre da una parte all'altra. E' anche il sistema più veloce per acquistare libri grazie a siti come Amazon o Ibs che in pochi giorni li consegnano direttamente casa senza fatica.

biblioteca

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>