Come realizzare un costume da strega per Halloween

La notte del 31 Ottobre si festeggia Halloween, un’ usanza di origini antichissime, cara a scozzesi, irlandesi e ad americani.
Simbolo della festa di Halloween è sicuramente la zucca, ma essendo chiamata anche “La notte delle streghe”, è proprio il costume da strega quello che viene indossato per la maggiore dalle ragazze che vogliono divertirsi in questa ricorrenza.
Chi vuole essere particolare, e non trovarsi a ballare al fianco di una “strega” con lo stesso abbigliamento, può ricorrere al taglia e cuci, cioè, può costruirsi con poco investimento un originale vestito da strega.
Ci sono ovviamente vari modi, dipende da che aspetto ognuno decide di darsi; il più semplice da realizzare è il seguente. Stivali neri e pantaloni aderenti ugualmente neri costituiscono la parte inferiore.
La parte superiore si può realizzare con una vecchia maglietta aderente a manica lunga, preferibilmente nera. Con delle forbici, andremo a tagliarla all’ altezza delle ascelle, lavorando per ora sulla parte bassa. Mediante una macchina per cucire o anche a mano effettueremo un ampio orlo nella zona oggetto di taglio, all’interno del quale infileremo un elastico che tenga la maglia ben aderente sopra il decolletè.
Per coprire le braccia useremo le maniche della stessa maglietta usata in precedenza per realizzare il top.
Prendendo le misure, taglieremo appena sopra il gomito senza seguire un andamento perfettamente lineare, ma effettuando un zig zag simile ad uno strappo. Stesso procedimento all’altezza dei polsi.
E’ a discrezione di chi li indossa, fare un orlo di finitura o lasciare fili e fronzoli ad arrichire l’abito.
L’immancabile cappello da mettere in testa, può essere creato con del grosso cartoncino nero.
Tracciare un cerchio ampio del diametro di 60/70 cm e tagliare a piacere, a zig zag, ad onde e così via. Al centro realizzare un buco delle dimensioni della propria testa.

Formare ora, sempre con lo stesso materiale, un cono dell’altezza desiderata, chiudendolo con del collante o tramite l’uso di una pinzatrice da ufficio, avendo cura di lasciare nella base, alcune strisce di più lunghe, che serviranno per fissare il cono stesso sul cerchio precedentemente sagomato. Per dare un tocco di originalità, piegare da un lato la punta del cono, proprio come nei cappelli delle streghe dei cartoni animati.
Oltre alla magica scopa, che dovrà per forza essere vecchia e usurata, si possono stupire gli amici, portandosi appresso un piccolo ragno finto tenuto da una sottile lenza da pesca, il quale farà inorridire anche parecchie altre streghe.
Un classico della strega è il gatto nero. Cercare quindi un gatto di pezza delle dimensioni desiderate, ed eventualmente fabbricare anche per lui un piccolo cappello con la stessa tecnica utilizzata per il copricapo grande.
Tocco finale della nostra tenuta è il mantello.
Rimediare un pezzo di raso o di altra stoffa, nera o del colore che più si preferisce.
Una volta decisa la lunghezza, tagliare a misura dando una forma di tronco di cono, e volendo sfilacciandolo per farlo sembrare strappato. Nella parte alta andremo a cucire due lembi di tessuto che serviranno a legare al collo il nostro mantello.
Buon divertimento e buon Halloween.

strega1

3 comments

Leave Comment
  1. Gaia

    Come vestirsi?????
    Secondo me dovete mettervi leggins neri e maglia nera;
    trucco nero,devono prevalere I-lyner,mascara e rossetto rosso;
    orecchini pendenti e bracciali originali…
    Uuuuuuuuu,la cosa più importanteeee,la scopaaa!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>