Come ravvivare i colori del tappeto

Senza ombra di dubbio, il tappeto in una casa da quel tocco inconfondibile di eleganza, accoglienza e calore domestico, ma è anche vero che tenere puliti e in ordine grandi tappeti non è sempre così semplice ed efficace. ecco qualche consiglio per aiutarci nella pulizia del tappeto ridonando una colorazione brillante e lucida, come fosse nuovo. Per prima cosa cercate di aspirare il più possibile la polvere depositata sul tappeto aiutandovi con un aspirapolvere, fatta questa operazione possiamo eseguire l’ulteriore pulizia e ravvivamento dei colori in diversi modi, i vecchi consigli della nonna sempre molto utilizzati. Un primo metodo, usato da molte casalinghe, è quello di cospargere del bicarbonato in polvere sul tappeto, stendendolo in modo uniforme da ricoprire tutta la stoffa, al termine di questa operazione, lasciare in posa per almeno 24 ore e alla fine aspirare in modo completo tutto il bicarbonato. Questo sistema oltre che a rendere brillante e pulito il tappeto, neutralizza anche gli odori formatosi con l’utilizzo giornaliero. ricordatevi che se usate questo consiglio, oltre che all’aspirapolvere, sarebbe opportuno stendere il tappeto all’esterno e batterlo per qualche minuto col battipanni. Un secondo sistema è quello di aspirare la polvere con la classica aspirapolvere e successivamente prendere una bacinella con un litro d’acqua e un cucchiaio d’ammoniaca. A questo punto basterà inumidire una spugna in microfibra e passare più volte sul tappeto seguendo l’andamento del pelo. Ricordatevi di sciacquare più volte la spugna e di non bagnare troppo in profondità il tappeto. Il risultato sarà lucente e pulito. In alternativa alla soluzione acqua e ammoniaca, si può utilizzare un litro d’acqua e un cucchiaio d’aceto. anche in questo caso l’effetto ottenuto sarà significativo, un pelo lucido dal colore brillante. Al termine della stagione fredda, durante il periodo estivo, sarebbe opportuno togliere i tappeti e riporli in modo corretto nell’attesa della stagione autunnale. Solitamente prima di togliere il tappeto si procede con una passata aspirante e prima di avvolgere il tappeto rotolandolo su se stesso, si consiglia di mettere fogli di quotidiano all’interno, eviterà così il formarsi di tarme e nidi d’insetti.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>