Quali verdure può mangiare il cane?

Le verdure sono una ricca fonte di vitamine, antiossidanti e fibre. Sono ben noti i vantaggi che apportano all’uomo, ma non tutti sanno che un’alimentazione che includa frutta e verdura è ottima anche per i nostri amici a quattro zampe.

Di sicuro la maggior parte dei cani preferisce verdure quali piselli, carote, zucchine e fagioli verdi. E’ inoltre possibile inserire nella loro dieta spinaci, bietole, foglie di sedano e prezzemolo. Per la frutta potrebbero mostrarsi un po’ meno propensi, ma in molti apprezzano meloni, banane, mele, pesche e pere.

Quando si vuole assicurare una corretta alimentazione al proprio cane, è dunque possibile orientarsi anche sulla scelta di verdure che i nostri amici possono mangiare in tutta sicurezza. Infatti, non solo le verdure sono ricche di vitamine e minerali, ma sono anche prive di grassi e con poche calorie, assicurando il giusto apporto di fibre per facilitare una corretta digestione.

I cani hanno un tratto digestivo abbastanza corto e i loro denti non permettono di sminuzzare effettivamente il cibo. Per questo motivo diversi veterinari consigliano di fare un bel passato di frutta e verdure, così da ottenere un succo facilmente digeribile per il cane, che potrà assorbire meglio anche tutti i componenti nutritivi. Le verdure ricche di fibre, inoltre, potranno essere cucinate per 10-15 minuti, in modo tale da rendere ancor più facile la loro digestione.

E’ molto importante sceglierne una grande varietà, al fine da assicurare la migliore alimentazione possibile, seguendo comunque anche i gusti e le abitudini di ciascun cane.

Non bisogna esagerare mai nella quantità, in quanto le verdure in generale possono creare gas o provocare delle nausee. In particolare, se le verdure vengono inserite per la prima volta nella dieta di Fido, è consigliabile iniziare con porzioni ridotte ed osservare la reazione del cane, prima di procedere ad un aumento della quantità.

Bisogna tuttavia tener presente che esistono alcuni tipi di frutta e verdura che non sono adatti all’alimentazione del nostro amico a quattro zampe, in quanto possono rivelarsi addirittura tossici.

Il mais, ad esempio, non è consigliabile, perché può causare disturbi allo stomaco del cane. Uva, avocado e cipolle sono sicuramente da evitare, poiché possono causare effetti ben più gravi, come evidenziato da diversi esperti che si occupano dell’alimentazione dei cani.

L’uva, infatti, sebbene non sia nota la componente tossica presente negli acini, può causare delle crisi renali. Per quanto riguarda l’avocado, i suoi semi e frutti, nonché la scorza, contengono una sostanza chiamata Persin, che può provocare vomito e diarrea nel cane. Le cipolle, invece, possono portare a delle irritazioni gastrointestinali, oltre a eventuali danni ai globuli rossi dell’animale.

cane_veg

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>