Quali libri leggere in questo agosto 2014

Il momento della scelta dei libri da portare in vacanza o da leggere in città: temuto da molti, soprattutto dai più indecisi. Per l’estate, gli esperti consigliano storie originali che lascino spazio all’immaginazione e siano in grado di affascinare. Ecco, dunque, alcuni consigli per le vostre letture vacanziere.

 

 

Istruzioni

  1. "Joyland", di Stephen King: impossibile non cominciare con il maestro internazionale del thriller; in questo romanzo si va alla ricerca di fantasmi all'interno di un luna park. E dove trovarli se non dentro il castello del brivido?

  2. "Luce d'estate. Ed è subito notte", di Jón Kalman Stefánsson: l'autore racconta le vicende di un piccolo paese situato nella remota campagna dell'Islanda. Un mondo dai personaggi singolari, che racchiude fascino e poesia.

  3. "Zelda", di Therese Anne Fowler: se amate le atmosfere degli anni Venti e Trenta, questo romanzo fa al caso vostro. Si narra un'intensa storia d'amore, che ha come contorno Parigi e New York, e la colonna sonora è il jazz di quegli anni.

  4. "Il sogno di volare", di Carlo Lucarelli: dopo il thriller internazionale, spazio a quello italiano. Lucarelli è ormai un nome apprezzato, e in questo romanzo ripropone la "sua" Bologna violenta, con una poliziotta che deve dare la caccia ad un killer privo di scrupoli.

  5. "Tutta mia la città", di Carlotta Pistone: c'è anche chi non può andare in vacanza ed è costretto a rimanere in città. Ecco un racconto che va alla scoperta di Milano proprio ad agosto, quando la metropoli si svuota e rimane a disposizione di pochi "privilegiati".

  6. "Marlog", di Matteo Lecca: un libro dalle atmosfere autunnali che ben si adatta al clima tendente al freddo di questa estate. Un romanzo breve sulla solitudine e sugli incontri più o meno casuali, che vede come protagonisti personaggi un po' fuori dagli schemi.

  7. "Mick Jagger", di Philip Norman: non può mancare la musica in un'estate che si rispetti. Ecco la biografia di Mick Jagger, firmata dal maestro delle biografie. Un ritratto che sorvola sui temi più noti - droga e sesso - e si concentra sulle manie meno conosciute del cantante dei Rolling Stones.

  8. "Pyongyang", di Guy Delisle: gli appassionati di graphic novel possono lanciarsi alla scoperta di quest'opera, che racconta la Corea del Nord in un viaggio in bianco e nero che incuriosisce e cattura con l'ironia.

  9. "Due pinte di birra", di Roddy Doyle: il sottotitolo recita "Una storia dublinese", e il libro mette insieme le conversazioni in un pub di due amici irlandesi. L'ironia sferzante dell'autore li porta a parlare degli argomenti più disparati, dal calcio ai preti pedofili, passando anche per Francesco Schettino...

  10. "Città aperta", di Teju Cole: non si parla di Roma, ma di New York, e se avete in programma un viaggio nella "Grande Mela", questo romanzo di formazione è consigliato. Il protagonista è Julius, che vive in maniera intensa il suo soggiorno nella metropoli statunitense.

  11. "Forse non fa: dieci errori da evitare a Cagliari", di Celestino Tabasso: dall'America alla Sardegna. Se la meta delle vostre vacanze è Cagliari, questa guida ad alto concentrato di ironia vi sarà d'aiuto per comprendere meglio le sfumature linguistiche e non del capoluogo sardo.

libri estate

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>