Come pulire l’oro: metodi per farlo tornare come nuovo

L’oro è un bellissimo metallo prezioso utilizzato per la produzione di monili e gioielli di classe. Purtroppo con l’uso frequente ed il passare del tempo l’oro tende a macchiarsi, ossidarsi ed a perdere la propria lucentezza.
È sempre meglio prevenire, quindi è consigliabile trattare i propri gioielli con la massima cura ed evitare di indossarne troppi insieme per evitare che possano danneggiarsi con il contatto.
Ma se il danno è fatto ed i nostri gioielli risultano sporchi ed opachi occorre correre ai ripari.
È possibile portare il nostro oro da un gioielliere oppure cimentarci noi stessi nell’operazione.
In commercio esistono numerosi prodotti adatti alla pulizia dell’oro, sotto forma di pasta o detergente in crema ed il prezzo va da 4,00 € a circa 10,00 € a seconda del formato o della marca.
L’operazione di pulizia è semplice, infatti basta applicare la dose indicata di prodotto su un panno morbido e procedere alla lucidatura, in modo costante ed energico.
In commercio è possibile trovare anche degli appositi panni morbidi già imbevuti di sostanze adatte alla pulizia dell’oro e quindi già pronti all’uso. il prezzo va dai 6,00 euro agli oltre 15,00 € a seconda del numero di panni presenti nella confezione e dalla dimensione degli stessi.
È possibile pulire il nostro oro anche utilizzando rimedi fai da te casalinghi, riducendo notevolmente i costi, ed il metodo più utilizzato consiste nel porre gli oggetti d’oro in un pentolino con dell’acqua e con del detersivo liquido (meglio quelli per piatti o del sapone di marsiglia), portare ad ebollizione, lasciare bollire per circa 10 minuti ed infine estrarre gli oggetti dall’acqua e strofinare energicamente, sempre con un panno morbido.
Quest’ultimo metodo però non è applicabile per oggetti d’oro sui quali sono presenti gemme o pietre preziose che potrebbero essere danneggiate dalle alte temperature.
Personalmente ho provato tutti i metodi descritti. Recandomi dal gioielliere ho riscontrato il vantaggio di riavere i miei gioielli come nuovi ma di contro ho pagato circa 10,00 €.
Ho usato anche diversi prodotti e panni per la pulizia sono rimasta soddisfatta del risultato.
Devo dire che anche con il rimedio casalingo il risultato è apprezzabile e la differenza con il risultato ottenuto con gli appositi prodotti è quasi impercettibile alla vista.
Il vantaggio principale nell’usare i prodotti presenti in commercio consiste nella facilità dell’operazione e nell’ottimo risultato finale mentre l’unico svantaggio riscontrabile è la presenza nei prodotti di parecchi agenti chimici e potenzialmente tossici, quindi occorre fare molta attenzione nel maneggiarli.
Usando il rimedio fai da te il vantaggio consiste nell’abbattere i costi ed ottenere un buon risultato finale, ma di contro si ha lo svantaggio di non poterlo usare su tutto e quindi dovere ugualmente acquistare prodotti specifici per la pulizia degli oggetti arricchiti da pietre.
Sicuramente, visti i risultati ottenuti, consiglierei agli amici tutti i metodi menzionati, tenendo conto di quello più adatto alle proprie esigenze.

pulire-loro-metodi-farlo-tornare-nuovo

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>