Come pulire lo schermo touch screen del cellulare

Usiamo il cellulare quotidianamente, per parlare a telefono. Se il cellulare è dotato di un touch-screen, ne tocchiamo ripetutamente lo schermo per le accedere alla telefonate per scrivere i messaggi, ma anche, per aprire le applicazioni, impiegare le utilities, giocare, fotografare, navigare, chattare. Insomma , per utilizzare tutte le innumerevoli funzioni che oggi un telefonino a touch-screen possiede, soprattutto se si tratta di un apparecchio I-Phone o un Android.

Ed è inevitabile che lo schermo si sporchi. Dove la sporcizia è particolarmente fastidiosa soprattutto quando questa si accumula sullo schermo dei tablets, e laddove questa diventa uno strato di grasso che quasi non ci consente più di vedere le immagini sullo schermo digitale con la giusta chiarezza e definizione.
Come rimuovere lo sporco in modo corretto e profondo, ma senza correre il rischio di danneggiare lo schermo del tablet e del cellulare?

La prima soluzione consiste nell’utilizzare lo stesso panno che in genere viene impiegato per pulire gli occhiali: il panno di daino, come si usava anticamente, oggi sintetico, che è certamente capace di togliere la sporcizia senza graffiare lo schermo del vostro tablet o cellulare. Il panno sintetico è in genere incluso nella vendita delle custodie dei cellulari. Si raccomanda sempre l’impiego per la pulizia di tessuti che siano in dotazione agli accessori tecnologici, e mai quello di tessuti normali, poichè questi non sono capaci di rimuovere lo sporco in modo profondo, ma soltanto di spostarlo ai bordi dello schermo, con l’effetto di determinare un accumulo della sporcizia sui lati dello schermo.

Inoltre fate attenzione a spegnere sempre il cellulare prima di effettuare le operazioni di pulizia, in modo da evitare il rischio di danneggiare lo schermo. Infine, vi raccomandiamo di evitare di effettuare eccessiva pressione sullo schermo durante le operazioni di pulizia, ai fini di non danneggiarlo.

Il panno morbido, anti-graffio, non sempre è efficace a per rimuovere lo sporco in modo permanente e profondo. A questo scopo vi suggeriamo un secondo metodo di pulitura che è invece più efficace, ed è tale da rimuovere la sporcizia in modo permanente e duraturo; utilizzare un panno in micorfibra e di acqua distillata.
Occorre spegnere il cellulare, e scollegarlo eventualmente dal carica batteria ed alimentatore. Una volta rimosso il cericabatterie, possiamo passare il panno elettrostatico o in microfibra, che abbiamo precedentemente bagnato con alcune gocce di acqua distillata, sullo schermo del cellulare spento.

Si raccomanda di utilizzare l’acqua distillata e non l’acqua, perchè il calcare può essere dannoso per l’apparecchio; inoltre di non impiegare mai il detersivo, dal momento che le sostanze chimiche in esso contenute potrebbero danneggiare lo schermo. Una volta che abbiamo bagnato il panno con l’acqua distillata e lo abbiamo anche accuratamente strizzato, possiamo procedere a passarlo sullo schermo allo scopo di rimuovere accuratamente le impronte digitali e la sporcizia dallo schermo del nostro cellulare.

Per terminare l’operazione in modo corretto, occorre, una volta passato il panno umido, asciugare lo schermo ancora bagnato con un panno ben asciutto. Vedrete che in questo modo il vostro cellulare non presenterà più fastidiose tracce di grasso e di sporco.

cellulare

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>