Come pulire l’argento per averlo sempre splendente

In qualsiasi casa si possono trovare oggetti in argento, l’assortimento è molto vasto, si va dai candelabri alle cornici, posate e vassoi, vasi e lampade, senza dimenticare, i gioielli in argento, tanto amati dalle donne, come collane, orecchini, bracciali, anelli e spille.
Gli articoli in argento sono belli e anche molto preziosi, ma hanno bisogno di essere lucidati molto spesso, dato che tendono facilmente a perdere la loro luminosità e spesso si anneriscono, perdendo la loro bellezza e il loro valore.
Con dei piccoli accorgimenti si può ovviare a questo problema dell’’ossidazione. Ci sono degli articoli in argento che vengono usati ogni giorno e altri che invece vengono usati saltuariamente o vengono solo esposti nei soggiorni. Sul mercato ci sono tantissimi prodotti che vengono utilizzati per rimuovere le macchie che si formano sull’’argento,anche le macchie più persistenti.
Quello che mi sento di consigliarvi, in realtà, non è uno dei tanti prodotti che troviamo negli scaffali dei nostri supermercati ma un prodotto molto facile da reperire in casa, che garantisce un’accurata pulizia dell’argenteria. Questo è uno di quei consigli della nonna, che restano sempre i consigli migliori, molto economici ma al tempo stesso garantiscono dei risultati ottimali, e in questo caso garantiscono una pulizia profonda e accurata dei nostri prodotti in argento. Il prodotto da utilizzare per la pulizia della vostra argenteria è il dentifricio.Proprio così, vi potrà sembrare strano e anche bizzarro, magari molti di voi non sanno che un prodotto che si trova in tutte le case, usato da tutti per l’igiene orale, può essere usato per la pulizia di questi preziosi oggetti.
Il dentifricio che deve essere usato per questa operazione di pulizia, è quello bianco, inutile consigliarvi delle marche in particolare, poichè in qualsiasi supermercato ce ne sono di diverse qualità e a diversi prezzi, l’unica caratteristica importante è che il dentifricio sia a pasta bianca e senza granuli.
L’operazione di pulizia da effettuare è semplicissima, basta usare un panno bianco e liscio, mettere una piccola quantità di dentifricio a pasta bianca sull’oggetto da pulire e iniziare a strofinare con il panno fino a quando noterete che il vostro oggetto inizierà a risplendere nuovamente. Sarebbe meglio indossare dei guanti di lattice in modo da non toccare i prodotti in argento direttamente con le nostre mani. Lo strofinio deve essere fatto con cura, e in modo delicato. Dopo aver pulito con il dentifricio l’argenteria, deve essere usato un altro panno bianco pulito per lucidare ed eliminare i residui di dentifricio che potrebbero rimanere sull’oggetto.
Il vantaggio di questo metodo sta nella sua economicità e nella sua praticità, certamente questa operazione di pulizia non è definitiva, può durare qualche mese ma non di più, proprio perchè l’argento tende ad ossidarsi e quindi, dopo qualche tempo, bisogna nuovamente procedere con la pulizia degli oggetti per conservarli sempre lucidi e brillanti.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>