Come pulire la piastra del ferro da stiro

L’utilizzo frequente e continuo del ferro da stiro può provocare la formazione sulla piastra di sporco, incrostazioni e calcare che finiscono per macchiare i capi che stiamo stirando e che abbiamo appena lavato!


Per pulire bene la piastra di un ferro da stiro esistono in commercio dei prodotti in stick che devono essere cosparsi sull’intera superficie da pulire e poi rimossi con un panno. Tali prodotti vanno usati con molta cautela perché tendono a emanare uno sgradevole odore di ammoniaca, quindi ricordate sempre di eseguire l’operazione all’aperto, se possibile, o spalancando le finestre.


Ma quando non esistevano gli stick, come si faceva?
Esistono numerosi metodi casalinghi per pulire la piastra del ferro da stiro che sono stati tramandati di generazione in generazione e che ancora oggi vengono utilizzati.
Eccone alcuni:


1. Inumidire una spugnetta a pagliette d’acciaio con dell’acqua e passare del sale sulla piastra del ferro freddo, strofinando finché non risulta lucida e completamente pulita. Eliminare i residui di sale con un panno umido.
2. Bagnate uno straccio di cotone con dell’aceto di vino bianco e passatelo sulla piastra del ferro caldo, facendo attenzione a non scottarvi.
3. Per un’azione più efficace, passate un panno imbevuto di aceto caldo e sale fino.
4. Strofinate del dentifricio sulla piastra non bollente ma leggermente tiepida, usando una spugnetta abrasiva o un vecchio spazzolino che non utilizzate più.
5. Lasciate colare sulla piastra della cera di candela, poi strofinatela con un foglio di carta assorbente da cucina o con un giornale tipo quotidiano. Eventualmente, prima di procedere alla stiratura vera e propria, stirate un pezzo di tessuto inutilizzato per eliminare residui di cera e macchie.
6. In caso di sporco più resistente, strofinate prima leggermente la piastra con della polvere abrasiva (si trova in commercio) e poi procedete con la tecnica della candela.
7. Insaponate la piastra con del sapone duro, quindi stirate uno straccio con il ferro riscaldato alla massima temperatura per eliminare ogni residuo. Nonostante con questa tecnica la piastra resti gialla, i vestiti non si macchiano più.
8. Con una spugna per i piatti e un po’ di detersivo, grattate la superficie con la parte ruvida della spugna, avendo cura di essere molto rapide perché il detersivo asciuga facilmente.
9. Bagnate un tappo di sughero con un po’ di aceto, strofinate la piastra per bene e lasciate asciugare per almeno un minuto.
10. Strofinate la piastra con del bicarbonato o del limone, servendovi di una spugna abrasiva già utilizzata, quindi poco ruvida (per evitare di rovinare la piastra).


[gallery]

Tenete conto del fatto che alcuni sconsigliano la paglietta di ferro perché si rischia di graffiare la piastra, che finirebbe poi per lasciare dei segni sugli abiti.


Se volete qualche consiglio in più sul ferro da stiro leggete anche questo articolo.

stirare

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>