Come pulire i filtri dei condizionatori

E’ giunto ormai il momento di riaccendere il condizionatore ma è assolutamente necessario che i filtri dell’aria siano puliti e privi di polvere, germi ed allergeni che rendono l’aria insalubre.

Se il condizionatore viene messo in funzione ininterrottamente è consigliabile procedere alle operazioni di pulizia almeno ogni due settimane, se invece l’uso è limitato alle sole ore più calde della giornata può essere sufficiente una volta al mese.
La cosa importante è evitare che si accumuli uno strato di polvere, altrimenti si potrebbe essere costretti a procedere a una sostituzione.
La rimozione dei filtri dell’aria non è un intervento riservato agli esperti e con un poco di pazienza chiunque ci può riuscire.

Innanzitutto occorre staccare il condizionatore dall’alimentazione per evitare di esporsi alle scariche elettriche, quindi si deve togliere il coperchio frontale che può essere fissato con delle viti o semplicemente a incastro. Finalmente si possono vedere i filtri, ma prima di estrarli è bene consultare il manuale di istruzioni dell’apparecchio in modo da procedere senza danneggiarli.
Che si veda la polvere o no è meglio passarli prima con l’aspirapolvere, quindi si passa alla disinfezione per igienizzarli ed eliminare gli eventuali germi presenti.

In commercio esistono dei prodotti igenizzanti specifici per i filtri dei condizionatori, in assenza si puo utilizzare dell’aceto o del sapone neutro.
Riempire una bacinella capiente con una soluzione composta per metà di acqua e per metà di aceto, quindi occorre immergerli in modo che siano completamente sommersi.
Se non sono stati puliti recentemente è bene lasciarli per 4/5 ore, altrimenti è sufficiente un’ora, dopodiché possono essere tirati fuori e, senza risciacquarli vanno posti a colare su un asciugamano pulito. Per farli asciugare più velocemente è bene metterli al sole.
Una volta perfettamente ascitti possono esser rimessi al loro posto e chiusi di nuovo con il coperchio frontale.
Se i filtri si presentano malandati o troppo incrostati vanno sostituiti.

Il condizionatore può entrare di nuovo in funzione e questa volta l’aria sarà più pulita.

filtro

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>