Come proteggersi dalle frodi online

Internet e il computer in generale, sono diventati strumenti indispensabili nella vita di molte persone. Oggi, risulta difficile pensare ad un lavoro d’ufficio senza l’utilizzo di un computer, ma anche il semplice fare ricerche su internet, “navigare” tra un sito e un altro sono diventati un’abitudine. Così come è diventato sempre più normale utilizzare internet per svariati motivi, sia di lavoro sia di svago, allo stesso modo sono aumentati anche i problemi. Sempre più spesso su internet si celano trappole e frodi vere e proprie, volte a colpire ignari internauti. Una frode telematica è un reato che può colpire sia con la sottrazione di denaro, sia con l’appropriazione dei propri dati telematici da parte di estranei. Non ci sono dubbi sul fatto che bisogna proteggersi e prestare massima attenzione quando si naviga su internet, il problema e le perplessità riguardano piuttosto come fare a riconoscere eventuali truffe in tempo per potersi tutelare al meglio.
Personalmente il punto su cui ritengo che si debba fare maggiore attenzione su internet è quello relativo alle proprie password personali e ai propri dati, lasciati visibili. Spesso molti, sia per pigrizia sia per disattenzione, tendono ad usare una sola password per tutto. La maggioranza delle persone che utilizza internet ha un proprio account di posta elettronica. Molti utilizzano parole segrete molto facili da ricordare, oppure utilizzano la stessa parola anche per accedere ad altre informazioni online. Scoprire una password oggi non è più difficile come un tempo, esistono veri e propri professionisti che possono appropriarsi dei propri dati e fare delle truffe a terze persone con i nostri dati. Una delle truffe online più diffuse viene perpetrata durante acquisti. Fare shopping su internet è rischioso quando non si hanno feedback del venditore, ma soprattutto quando l’articolo in vendita è fin troppo allettante e non ha un reale prezzo di mercato. Bisogna diffidare sempre dei prezzi troppo vantaggiosi così come di quelle offerte, di dubbia natura che chiedono di andare su una determinata pagina web o di cliccare sulla mail appena arrivata sul proprio computer. Un altro suggerimento che pochi sanno è quello di diffidare nella maniera più categorica dallo scaricare sul proprio pc materiale, inviato per posta, da un utente che non si conosce. Spesso si tratta di file che contengono programmi nascosti volti a copiare i propri dati. Allo stesso modo è sempre un bene mettere opportuni filtri anti-phishing sulla propria casella mail e interrompere, eliminandole sul nascere le famose “catene di Sant’Antonio”. Esistono dei veri e propri programmi che possono essere installati sul computer per tutelarsi, il prezzo può variare intorno ai 20.30 euro. In generale, però, basta il buon senso, un minimo di dimestichezza con il computer e variare con costanza le proprie password, facendo attenzione a dove si lasciano i propri dati e con chi si interagisce. Gli svantaggi di una truffa sono notevoli, si è tutelati dalla legge fino ad un certo punto, per questo usare piccole accortezze ed essere sempre attenti non da altro che vantaggi.

truffe-online

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>