Come proteggere le piante dal freddo invernale

Quando il termometro scende sotto lo zero, gran parte delle vostre piante, sia che si trovino in terrazza sia che dimorino in giardino, soffre moltissimo. È necessario dunque correre ai ripari prima che i danni diventino irreparabili.
Vediamo allora come comportarci.

Come riparare i nostri vasi dal freddo

Molti esemplari, pur tollerando le basse temperature, necessitano in ogni caso di una certa protezione, soprattutto se sono stati appena piantati o sono piante da fiore.
Le radici rappresentano la parte più sensibile, perché una volta gelate non sono in grado di ristabilirsi, mentre la parte aerea (steli, foglie, fiori) riesce a rigermogliare comunque, se potata come si deve.

L’esposizione influisce sulla temperatura che possono tollerare, ma le vostre piante potranno anche trascorrere l’inverno all’esterno se userete alcune accortezze. Sarà necessario proteggere i vasi e collocarli al riparo dai venti freddi, oltre che coprire le radici e proteggere la parte aerea dalle possibili gelate.
Se la vostra pianta ha rami e foglie, collocate intorno ad essa delle canne, interrate, in modo che facciano da supporto alla protezione (numero di canne e altezza dipendono dalle dimensioni della pianta), che potrà essere di plastica o di tessuto non tessuto. Il telo che userete dovrà avere dimensioni sufficienti da avvolgere la pianta (e il vaso, nel caso non sia piantata direttamente nel terreno) e andrà appoggiato sulle canne evitando che tocchi le foglie. Quando avrete verificato che tutto sia coperto, fissate la copertura in modo che risulti ben chiusa, che non penetri il freddo e che il telo non si sollevi per il vento, senza stringere troppo la corda sulla parte superiore per non danneggiare le foglie e i rami dell’esemplare.
Se volete proteggere delle piante in fiore (primule, viole del pensiero, crisantemi) e prolungare la loro fioritura, coprite la superficie durante la notte se temete una gelata, utilizzando dei tutori per evitare che il telo schiacci i fiori. Non date acqua ed eliminate la protezione al mattino, poiché i fiori hanno bisogno del sole. Se sfortunatamente foglie e fiori dovessero gelarsi, non usate acqua calda, ma versate lentamente acqua fredda in modo che si scongelino.
La parte più delicata e che più risente del freddo sono le radici: in caso di gelata, il danno è spesso irreparabile, per cui la loro protezione diventa indispensabile. I metodi per proteggere le radici sono diversi. Se la pianta è in vaso, si può porre sul terreno del materiale isolante (paglia o muschio), si può coprire il substrato con della corteccia oppure porre il vaso su una pedana di materiale isolante (come il sughero o il legno) per evitare il contatto diretto con la superficie a rischio di gelata.
Se le piante sono interrate direttamente in giardino, un metodo pratico consiste nel pacciamare (cioè ricoprire con uno strato di materiale) il terreno con un’abbondante copertura di foglie secche.

proteggere-le-piante-dal-freddo-invernale

0 comments

Leave Comment
  1. Pingback: Come eliminare i parassiti del limone | Guide online

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>