Come proteggere la piscina in inverno

Sicuramente avere la piscina nel proprio giardino è molto bello, specialmente in estate nelle calde giornate di sole! Ma quando arriva la stagione fredda la piscina può diventare una fonte di problemi se non si sa come agire nel modo corretto per mantenerla per essere ancora funzionale l’estate seguente. Bisogna quindi seguire poche semplici norme. Per prima cosa bisogna pensare alla pulizia dell’impianto, a cominciare dalle pareti e dal fondo, spruzzandoci sopra del detergente, che bisognerà lasciare agire per qualche ora e poi ripulire con apposite spazzole. Bisogna quindi pulire l’impianto filtrante e regolare il pH dell’acqua che deve essere di circa 7,5 per favorire l’azione pulente dei detergenti e per evitare che si formino depositi di calcare. Se si ha un intorbidimento dell’acqua basta pulire il filtro con della semplice acqua corrente e procurarsi del diclarificante e floculante, in modo tale da falicitare l’aggregazione e la conseguente precipitazione delle particelle fini sospese che causano l’intorbidimento Sarà quindi più facile andare a rimuovere le impurezze, solitamente il floculante lo si trova in commercio in cartucce già dosate. Infine bisogna disinfettare l’acqua mediante l’aggiunta di cloro, questa operazione è consigliabile effettuarla la sera in quanto le basse temperature favoriscono l’assorbimento del cloro in acqua, per avere un migliore effetto igenizzante.
Il giorno seguente dovete versare in acqua del liquido svernante che assicura una buona conservazione dell’acqua per tutta la durata della stagione fredda, prevenendo la comparsa di alghe e batteri e impedendo all’acqua di ghiacciare. é consigliabile aggiungere cinque litri ogni dieci metri cubi di acqua.
Importante è non svuotare completamente la piscina in quanto c’è il rischio che così facendo durante l’inverno si formino delle piaghe sul fondo. Lasciando un poco di acqua sul fondo della piscina c’è il rischio che gelando nella maniera non corretta, se le temperature calano troppo, di andare a rovinare le pareti. Per evitare ciò andate a collocare dei galleggianti sulla diagonale della piscina in modo che l’acqua cominci a gelare dal centro e non dai bordi. Importante è utilizzare dei galeggianti di materiale adatto ad una piscina, se si utilizzano materiali in legno c’è il rischio di andare a rovinare il fondo per fregamento meccanico, rendendo inutile l’intervento. Si consiglia quindi l’utilizzo di materiale plastico.
Come ultima cosa bisogna coprire la piscina con un telo impermeabile ma dotato di fori per l’areazione.
Se seguirete questi semplici norme avrete modo di godervi la piscina anche l’estate seguente.

piscina

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>