Come proteggere i capelli biondi dal sole estivo

D’estate si pensa alla protezione della pelle con creme solari di vario tipo ma molto spesso si trascurano i capelli. Soprattutto se chiari – ma anche per gli altri vale lo stesso discorso – meritano le dovute attenzioni per evitare di rovinarsi oltre che per la salsedine (quando si va al mare) anche per via dell’’aggressione dei raggi solari. E mentre la pelle è in grado di attivare una certa difesa naturale producendo melanina contro i raggi solari, i capelli non sono in grado di farlo per cui meriterebbero delle attenzioni in più. I capelli che non venissero adeguatamente protetti dal sole potrebbero diventare opachi, secchi, sfibrati e perdere di luminosità e colorito. Questo perché gli aminoacidi che danno origine alla cheratina – che determina l’elasticità e la bellezza dei capelli – vengono danneggiati dai danni solari. Il primo accorgimento, valido per i più piccoli ma anche per gli adulti, è l’uso di un cappello o comunque un copricapo che possa proteggere i capelli dal sole: meno sole prendono, meno i capelli invecchiano e si hanno meno rischi di caduta nei mesi invernali.
In particolare, per quanto riguarda i capelli biondi (siano essi naturali che colorati) tendono a schiarirsi ancora di più sotto ai raggi del sole. Questo può piacere a chi ama un biondo luminoso ma in termini di salute del capello gli effetti del sole non sono certo il massimo: se i capelli sono colorati si dovrebbe optare per un colore meno chiaro, un biondo più scuro che risenta meno dell’effetto dei raggi solari. Per aiutare i capelli a reagire all’attacco dei raggi solari si può applicare del succo di limone su tutta la lunghezza. I capelli chiari, in questo modo, risulteranno più luminosi e i capelli più protetti.
Per lavare i capelli dopo il mare è necessario scegliere uno shampoo delicato, un balsamo idratante – suggerisco di evitare, però, quelli troppo grassi che appesantiscono i capelli – ed anche un buon impacco idratante e rinforzante. Esistono in commercio prodotti specifici per capelli biondi che, nel lavarli e proteggerli, li rende ancora più lucenti.
Prima di mettere la cuffia in piscina suggerisco di bagnare i capelli con acqua dolce, senza cloro. Entrare in acqua con capelli bagnati in acqua dolce permette loro di assorbire meno cloro e risentire meno dello stress che ciò provoca su di essi.
Se il biondo non è naturale ma si tratta di una tinta, consiglio di non andare dal parrucchiere subito dopo le vacanze per ritoccare il colore. Meglio andare qualche settimana più avanti in modo che il capello sia più pronto al nuovo trattamento colorante.
Se si ha un taglio corto si può pensare di proteggere il capello biondo usando su tutta la lunghezza dell’olio solare o una crema solare: la protezione sarà assicurata ma dal punto di vista estetico si sarà un po’ penalizzate visto che si avranno i capelli piuttosto unti.
Il costo dipende dal tipo di prodotti che si scelgono.

proteggere capelli biondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>