Come promuovere la vostra invenzione sul mercato

Quali sono i passi da seguire per promuovere un’invenzione sul mercato? Chiaramente alla base di tutto sta la pubblicità, con tutte le varianti a essa connesse: dal passaparola all’utilizzo di Internet. In effetti, il più importante elemento di pubblicità, nella promozione di un’invenzione, è determinato proprio dal passaparola, dalla diffusione, da voce a voce, della soddisfazione delle persone che hanno provato il prodotto. La storia commerciale è piena di prodotti che hanno sfondato sul mercato semplicemente grazie al passaparola: il fenomeno dei libri di Federico Moccia è iniziato così. Chiaramente, si tratta di una tecnica, se tale può definire, che dipende esclusivamente dalla bontà dell’invenzione in questione, ed è in funzione della possibilità delle altre persone di vederla in azione. Insomma, se si tratta di pubblicizzare una nuova invenzione che riguarda un prodotto da cucina è un conto, se si vuole promuovere un’invenzione che ha a che fare con meccanica quantistica e leggi fisiche è un altro. In ogni caso, indipendentemente dalla natura e dalla qualità dell’invenzione, lo strumento più potente che abbiamo a disposizione è naturalmente Internet. In questo caso, comunque, non dobbiamo esagerare, nel senso che una pubblicità eccessiva, eseguita attraverso troppi mezzi di comunicazione, potrebbe suscitare l’effetto opposto, una sorta di crisi di rigetto. Ad ogni modo, il primo accorgimento da adottare consiste sicuramente nella creazione di un sito che parla dell’invenzione in questione. Se non vogliamo spendere soldi per l’acquisizione di un dominio, non preoccupiamoci, nel senso che sono molti i siti o le piattaforme che mettono a disposizione l’opportunità di creare blog gratis. E dunque, nel blog che parla della nostra invenzione dovremo innanzitutto inserire tutte le informazioni possibili, senza sovraccaricare di dati il lettore, ma dandogli tutte le opportunità per comprendere in pieno di cosa si tratta. Arricchiamo il blog con numerose immagini, se ciò fosse possibile, dell’invenzione di cui si parla. Il blog dovrà essere aggiornato almeno con cadenza settimanale, per informare i lettori degli ultimi sviluppi, delle ultime novità, per sentire l’opinione di chi sta dall’altra parte dello schermo. Infatti, non dovremo mancare di rispondere agli eventuali commenti. Una volta creato il blog, dovremo sfruttare le potenzialità di Facebook, magari realizzando un gruppo apposta dedicato all’invenzione, oppure facendo circolare il link del blog. In ogni caso, Fb oggi come oggi mette a disposizione diverse occasioni per farsi pubblicità. Concludiamo segnalando che per promuovere la propria invenzione sul mercato dobbiamo anche andare a cercare aiuto nei mezzi di comunicazione più classici, vale a dire stampa, radio e televisione: cerchiamo i contatti di giornalisti oppure esperti del campo in cui l’invenzione è coinvolta, mandiamo loro e-mail, chiedendo loro un’opinione ed eventualmente dimostrandoci disponibili a fornire una dimostrazione concreta e reale dell’invenzione stessa. Chiaramente, la buona riuscita di qualsiasi operazione di promozione sul mercato non potrà che dipendere dalla qualità dell’invenzione stessa. Un ultimo consiglio: evitiamo di mandare mail spam, metterebbero di cattivo umore chi le riceve.

invenzioni

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>