Come prevenire l’obesità nei cani

Teniamo sempre di più alla forma fisica, facciamo attività sportiva, stiamo molto attenti all’alimentazione e tutto ciò spesso lo mettiamo in atto con tutti i nostri cari. Tra gli esseri che amiamo e frequentano la nostra casa, spesso ci sono anche degli animali domestici, incluso il cane. Tendiamo sempre a viziare e coccolare il cucciolo di casa, anche con un’alimentazione eccessiva e quasi sempre sbagliata e poco adatta a loro: il biscottino, i pasti super abbondanti, lo spuntino continuo come premio o per assecondare i suoi capricci o le sue richieste quando siamo a tavolo e pur di non sentirlo lamentare, povero piccolo, gli porgiamo una volta un pezzetto di pane, una volta un dolcetto e così via. Questo genere di alimentazione, può portare il cane ad uno stato di sovrappeso o addirittura obesità. A questo si aggiunge la sedentarietà dell’animale, il cane che vive in appartamento, esce poco e si muove poco, sta spesso a poltrire nella sua cuccia o sul divano comodamente accanto ai padroni, continuando così ad aumentare di peso ed avere sempre meno voglia di muoversi. Cosa fare quindi per evitare che il cane arrivi all’obesità? La prima cosa da fare è curare la sua alimentazione, l’ideale sarebbe rivolgersi al veterinario di fiducia e sulle basi della razza, del peso e dell’età, farsi consigliare una dieta equilibrata e congeniale al cane. L’animale dovrebbe fare un pasto un po’ più abbondante all’ora coincidente con il nostro pranzo, composto da: farinacei, proteine (carne o pesce) e verdure. La sera un piccolo pasto composto solitamente da alimenti secchi come le crocchette, ma in realtà non è fondamentale che il cane adulto faccia due pasti, è sufficiente anche un solo pasto pomeridiano un po’ più abbondante. I cani che solitamente necessitano di più pasti al giorno son i cuccioli e i cani anziani, per questi infatti è preferibile tre piccoli e leggeri pasti quotidiani. Un altro modo per evitare l’obesità del cane, è quello di farlo muovere almeno una volta al giorno. Non è sufficiente portare l’animale sotto casa per pochi minuti, il tempo necessario perché possa espletare le sue funzioni corporee, il cane deve camminare, muoversi, correre. Trovare un parco o se stiamo vicino al mare, una spiaggia, dover far scorazzare il nostro cane, un posto sicuro dove l’animale possa muoversi liberamente senza correre pericoli o farli correre ad altri. Consideriamo sempre la stazza del cane, ovviamente se è molto grande, deve essere un posto dove non vi siano bambini o persone che possano avere paura. Il classico gioco della pallina lanciata che il cane deve riportare indietro, è un ottimo gioco, perché l’animale si muove molto, corre e nel contempo si addestra a riportare al padrone un oggetto. Se il cane è di piccola taglia, è sufficiente anche un giardino, incluso quello di casa, per far si che si mantenga in movimento. Personalmente ho trovato una soluzione per far sport assieme al mio cane, recandomi in una pista ciclabile e pedonale della mia città, si è abituato e mi segue tranquillamente, pur fermandosi a curiosare ed odorare, non mi perde mai di vista.

grasso

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>