Come prevenire le malattie cardiache

Il cuore è un muscolo, detto miocardio posto nella cavità toracica, più precisamente nel mediastino, supportato da una struttura fibrosa detta pericardio. Il cuore è l’organo centrale dell’apparato circolatorio; funge da pompa capace di produrre una pressione sufficiente a permettere la circolazione del sangue.
È fondamentale quindi accorgersi e intervenire preventivamente quando si sospettano o avvengono patologie cardiache.
Una delle cause che spesso provocano il malessere cardiaco è l’indurimento ed il restringimento, seguito spesso dalla loro improvvisa ostruzione, delle arterie (e cioè dei vasi sanguigni) che portano il sangue al cuore, al cervello e a tutto il corpo.
Come conseguenza dell’ostruzione, i tessuti di questi organi vengono privati dell’ossigeno e delle sostanze nutritive essenziali, e muoiono rapidamente.
I fattori di rischio sono principalmente un elevato tasso di colesterolo, alti valori della pressione arteriosa, il fumo di sigaretta, il sovrappeso e l’obesità, la sedentarietà, il diabete.
Solo in Italia si stima che 160.000 persone sono colpite da attacco cardiaco e più di 40.000 non sopravvivono; il suggerimento che ci offre la maggior parte dei medici è quello di non esitare a recarci all’ospedale, nel caso in cui avvertissimo un forte dolore al petto, spesso accompagnato da qualsiasi altro sintomo.
Ma è possibile prevenire questo tipo di disturbo con semplici accorgimenti che svolti giorno per giorno, ci tiene alla larga da questo rischio, e sono:

- alimentazione sana ed equilibrata
– costante attività fisica
– evitare l’ abuso di alcolici
– smettere di fumare
– controllare spesso la pressione arteriosa
– tenere sotto controllo il peso corporeo
– mantenere il giusto tasso di colesterolo nel sangue
– ridurre lo stress
– concederci qualche giorno di riposo dal lavoro
– evitare attacchi d’ ira.

L’ alimentazione è fondamentale, infatti è bene scegliere i cibi in modo equilibrato e variato, dando la preferenza agli alimenti di origine vegetale, ma senza rinunciare ad alimenti di origine animale, come la carne magra, il latte ed i formaggi magri (che possono essere consumati due-tre volte la settimana). Questi alimenti, infatti, sono ricchi di proteine, di calcio, di alcune vitamine essenziali. Limitare il consumo di grassi e meglio preferire gli oli vegetali, specie l’olio extravergine di oliva e gli oli di semi, come il mais o il girasole.
Consumare con regolarità la pasta assieme al pane e al riso (preferibilmente integrali), la pasta deve infatti rappresentare la base della nostra alimentazione. Non c’è motivo per limitare il consumo di questi alimenti, tranne che in presenza di sovrappeso o obesità.
Se non è presente è meglio inserire regolarmente nell’alimentazione verdure, frutta, legumi e pesce ricco di omega3.

Non bisogna consumare troppo sale, vino e bevande alcoliche tanto che è consigliato non bere più di tre bicchieri di vino al giorno (non più di due per la donna).
Insieme ad un alimentazione corretta è bene aggiungere qualche ora al giorno di attività fisica, che può variare a seconda dei gusti, dalla semplice camminata giornaliera, alla corsetta veloce.
Concediamoci qualche giorno di relax evitando gli stress e i nervosismi quotidiani, e ci accorgeremo che la vita può essere vissuta in piena armonia e soprattutto mantenendo lontane le malattie che colpiscono il nostro cuore.

malattie cardiache

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>