Come prevenire il cancro al seno

Nel gergo il cancro viene spesso chiamato “brutto male”, per cercare in qualche modo di evitare di nominare la parola stessa.

Vi sono diversi tipi di tumori, e secondo dati statistici ben il 10% viene rappresentato dal tumore al seno.

Il cancro alle mammelle è una patologia molto frequente nelle donne.
Si tratta di noduli, diversi da quelli mammari, che riescono a sentirsi semplicemente con l’autopalpazione.

E’ importante che ogni donna conosca strutturalmente il proprio seno, palpadolo.

La palpazione, nei tempi passati rappresentava un modo efficace per i medici per riconoscere i noduli timorali.
Oggi è ancora usata, ma visto lo sviluppo di nuove tecnologie nel campo medico, vi sono appositi macchinari, che guardano a fondo le mammelle.

Se si ha solo un minimo sospetto che il vostro seno contenga dei noduli, diversi da quelli che si palpano solitamente, non bisogna esitare a parlarne col proprio medico.
Questi sono tumori che se presi in tempo, possono portare alla guarigione completa.

Non vi sentite in ansia, se nel toccare il vostro seno, al tatto appaiono i soliti noduli, perchè quelli sono ghiandole mammarie che strutturano il seno stesso.
I noduli tumorali sono ben diversi, danno proprio l’idea di corpi estranei.

I fattori che possono favorire la comparsa dei carcinomi al seno, sono diverse, tra i quali il fumo, l’obesità, la tardiva menopausa o una mestruazione precoce. Ma può dipendere anche da fattori familiari, cioè nel momento i cui vi siano parenti che sono stati affetti da questa tipo di malattia.

Ma come tutte le patologia, vi sono sicuramente delle prevenzioni, e qui di seguito ve ne presenteremo qualcuna:

Al capo di ogni prevenzione troviamo sicuramente il fumo. Come ne parlavamo precedentemente è una delle maggiori cause che possono portare alla comparsa di tumori in generale, e anche al seno.

Anchè l’alimentazione gioca un ruolo importantissimo in questo caso.
Sicuramente è indispensabile evitare cibi in scatola, sostituendoli con cibi extra freschi, soprattutto frutta e verdura.

Anche legumi e cereali sono importanti nelle nostre diete giornaliere.

Fare sport o una qualsiasi attività fisica associato ad una buona dieta equilibrata ci aiuta a tenerci in forma. Anche in questi casi si parla prevenzione dai carcinomi. A tal proposito si consiglia, soprattutto in età adulta, di non aumentare il proprio peso corporeo, cercando in tutti i modi di tenerlo stabile.

Bisogna che si eviti di mangiare troppa carne rossa, sostiduendola con carne bianca e pesce.

E’ importante anche prestare attenzione all’acqua che beviamo. E’ preferibile l’acqua del rubinetto o quelle in vetro, invece di quella in plastica, che possono contenere sostanze dannose che provocano il cancro.
Guardatevi anche dai cibi in microonde: essi vanno assolutamente coperti, e riscaldati o cotti in appositi contenitori per microonde.

Con i dovuti controlli medici, e seguendo qualche buona regola di vita quotidiana, potremmo far fronte alla prevenzione del sempre più diffuso, “brutto male”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>