Come presentare un reclamo all ISVAP

A tutti noi è capitato di avere dei problemi con l’assicuratore o con il contratto d’assicurazione.
Ebbene come molti sapranno da circa 30 anni, dal 1982, è presente sul territorio un organo che vigila sui prodotti assicurativi e sulle impresse di assicurazione a beneficio del consumatore finale.
Questo organo indipendente ma allo stesso tempo autoritario è l’ISVAP,” Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private e di Interesse Collettivo”.
Questo istituto di vigilanza ISVAP, è stato istituito con la legge del 12 agosto 1982, n. 576, ed ha autorità giuridica e segue le indicazioni che arrivano dal Governo a beneficio dei cittadini.
Se si va sul sito dell’ISVAP oppure si chiama il servizio clienti dell’ISVAP si possono ottenere delle informazioni utili su come interpretare un contratto assicurativo, sulla sua terminologia, sulla tipologia dei prodotti e molto altro, ma la cosa più importante è che si può trovare tutte le informazioni per poter presentare un reclamo ufficiale all’ISVAP nel caso riteniamo che non siano stati rispettati i termini di contratto.
Però prima di inviare un reclamo ufficiale è giusto e corretto da parte del consumatore seguire una procedura.
La procedura che bisogna seguire è quella di inviare una lettera di reclamo alla propria assicurazione lamentando il servizio o chiedendo spiegazioni.
Questa lettera può essere inviata alla propria assicurazione tramite raccomandata AR, Fax o email.
L’assicurazione avrà 45 giorni di tempo per rispondere in modo adeguato al proprio cliente.
Se poi si ritiene che la risposta non sia adeguata o che non faccia luce sulla soluzione del problema in questo caso si può scrivere un reclamo ufficiale all’ISVAP.
Quando scriviamo all’ISVAP dobbiamo inviare tutta la documentazione necessaria all’indirizzo; ISVAP Servizio Tutela Utenti Via del Quirinale al numero 21 00187 a Roma, oppure possiamo inviare il tutto tramite Fax ai numeri 06.42133426 o 06.42133353.
È attivo anche il numero telefonico 06.42133000 per richiedere informazioni di qualsiasi tipo.
La mia esperienza a riguardo tratta un problema di riscatto su un tipo di assicurazione sulla vita.
Ho stipulato una assicurazione sulla vita che a livello contrattuale potevo riscattare se in famiglia si presentavano gravi problemi di salute che riguardavano l’assicurato e i componenti residenti nello stesso nucleo famigliare.
Una volta fatta la richiesta l’assicurazione riteneva che i gravi problemi che io citavo non rientravano nel profilo “gravi problemi”.
Dopo aver ricevuto una risposta negativa sul riscatto ho scritto una lettera al mio assicuratore dicendo di voler una risposta adeguata al mio problema senza che ricevessi una risposta standard.
Ho ricevuto ugualmente una risposta negativa dopo 60 giorni e in questo caso ho scritto all’ISVAP chiedendo di intervenire.
Dopo circa 30 giorni in totale ho ricevuto una risposta positiva da parte dell’ente e da parte dell’assicurazione dove mi informavano di integrare la documentazione che avrebbero evaso il riscatto a mio favore.
L’assistenza è stata completamente gratuita e non ho pagato nulla.
I vantaggi nel ricevere una risposta da ISVAP è stato che ho ricevuto in breve tempo quanto mi aspettava senza dover ricorrere ad un avvocato.
Nessun svantaggio.

isvap

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>