Come prepararsi per il caldo estivo

L’estate è alle porte e con essa, ondate di calore che possono interessare tutti noi, ma è particolarmente pericoloso per i bambini, gli anziani e le persone con problemi di salute, come persone affette da patologie che causano una cattiva circolazione del sangue, persone che assumono diuretici e le persone che assumono farmaci per alcune malattie della pelle sono i più sensibili al calore. Ecco alcune precauzioni e trattamenti con i quali si dovrebbe familiarizzare per essere preparati ad una ondata di calore: l’esposizione al sole a picco, aumenta l’indice di calore di ben 15 gradi, se abbiamo a che fare con un soggetto che ha preso un colpo di sole, spostiamo la vittima del calore in un luogo fresco e distendiamolo in una posizione comoda e somministriamo dei liquidi, un mezzo bicchiere di acqua fresca ogni quindici minuti è preferibile, non somministrare assolutamente liquidi con alcool o caffeina in quanto possono peggiorare le condizioni. È possibile aiutare la famiglia e prepararla alle emergenze connesse ai colpi di calore discutendo insieme sui modi per affrontare una ondata di calore. Discutere le indicazioni e le procedure di primo soccorso per le emergenze legate al calore; identificare i luoghi più freschi e più sicuri della casa, al lavoro o a scuola. Rimanere in casa durante le ore più calde della giornata o altri luoghi freschi come un portico ombreggiato o gazebo. Se non si dispone di aria condizionata, soggiornare nel livello più basso della casa ed usare ventilatori elettrici, perché anche se non raffreddano l’aria, essi aiutano il sudore ad evaporare, raffreddando la temperatura del corpo. Pianificare le attività quotidiane per evitare di fare i lavori più stancanti e pesanti durante la parte più calda della giornata. Indossare vestiti leggeri e di colore chiari perché attirano meno il sole rispetto a quelli scuri. Bere molta acqua e bere spesso, si ha bisogno infatti di acqua per conservare il nostro corpo al fresco, quindi bere anche se non si ha sete. Evitate i cibi ad alto contenuto di proteine, che aumentano il calore metabolico e fate invece piccoli pasti spesso e a base di frutta a verdure. Con il colpo di calore si può rischiare la vita perché il controllo della temperatura del sistema corpo, che produce sudorazione per raffreddare il corpo, smette di funzionare. La temperatura può elevarsi così tanto che può provocare un danno cerebrale e se il corpo non si raffredda in fretta portare alla morte. I segni del colpo di calore sono: caldo, pelle arrossata, cambiamenti dello stato di coscienza, polso debole e respirazione superficiale. Se la vittima del colpo di calore era sudata perché stava svolgendo un lavoro pesante, la sua pelle risulterà bagnato, altrimenti la pelle apparirà asciutta. Chiamare il 118 e nel frattempo spostare la vittima in un luogo più fresco. È necessario raffreddare rapidamente questa persona con un bagno freddo, se è possibile, o avvolgere il suo corpo in asciugamani bagnati che inumidirete spesso con dell’ acqua fresca. Se la vittima rifiuta l’acqua, vomita, o ci sono cambiamenti nello stato di coscienza, non dare nulla da bere o da mangiare.

caldo

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>