Come preparare il pane

Sicuramente il modo più comodo e veloce per avere del pane è comprarlo in panetteria,soprattutto se comprato al mattino che è ancora fresco,caldo e buonissimo.Ma possiamo comunque intraprendere l’avventura di farlo noi stessi,ma ci vuole pazienza,tempo e tutto l’occorrente.Prendetevi tipo un weekend,così da dedicare maggior tempo possibile a questa “lavorazione” e non rischiare,a causa della fretta,che il risultato sia poi mediocre.
Innanzitutto dovete constatare che tipo di forno avete:se è un forno a legna,un forno a gas o un forno elettrico.Ovviamente il tempo di cottura e la temperatura varieranno in base al tipo di forno:quello che vi darà i risultati migliori è sicuramente il forno a legna,ma la maggior parte di noi abbiamo il tipico forno a gas che comunque è ottimo lo stesso per preparare il pane in casa.
Dovete procurarvi gli ingredienti,saranno necessari: arina di grano duro (consiglio circa 500g),lievito di birra(circa 30g),sale(quanto ne preferite, dipende se vi piace il pane salato o meno),zucchero(anche qui a scelta)e acqua.Per procurarvi tutti questi ingredienti ovviamente dovrete fare la spesa:il costo totale si aggira attorno ai 20 euro,escludendo i sacchetti di zucchero e sale perché solitamente sono ingredienti che si hanno sempre in cucina(soprattutto per preparare la pasta o per zuccherare caffé o thé).Per quanto riguarda invece la preparazione suggerisco tale procedura:bisogna innanzitutto sciogliere il lievito aggiungendoci l’acqua e lo zucchero.Vedrete che il lievito si gonfia,vuol dire che il percorso culinario sta andando bene.Successivamente dovete aggiungerci la farina,il sale e l’olio,mescolando per un minuto circa il tutto(per renderlo più morbido aggiungeteci un pò di acqua preferibilmente tiepida). Dopodiché lasciatelo lievitare per una mezzora abbondante.E’ giunto il momento di dare una forma al vostro pane.Anche qui è a vostra scelta: dipende come vi piace il pane,piccolo,medio o grande (se preferite per esempio delle pagnotte o una baguette). Sbizzarritevi con le forme che preferite e una volta scelta la forma,lasciate lievitare il tutto ancora per una mezzoretta. Nel frattempo iniziate a scaldare il forno: è importante che il calore all’interno sia distribuito uniformemente, per evitare che una parte del pane si cuocia di più di un’altra. Una volta scaldato a sufficienza il forno, mettete l’impasto dentro.
Per quanto concerne la temperatura, possono essere varie: un’ora a 190°, 250° per 15 minuti poi abbassare la temperatura a 170° per 50 minuti, oppure 220° per 40 minuti… non sono solo queste le temperature, sono tantissime poiché dipende anche da che tipo di farina si usa, e di conseguenza, che tipo di pane si vuole preparare. La ricetta che vi ho proposto vi darà per lo più del pane morbido con crosta, quindi la temperatura che vi consiglio è cuocere per 10 a 220°,poi abbassare la temperatura a 180° per 20 minuti.
Il vantaggio più grande del pane fatto in casa ovviamente è la qualità: sarà molto più buono potendo scegliere voi il tipo di pane e la forma. Gli svantaggio, usando un forno a gas, è lo spreco di energia e anche il costo che ne consegue per la bolletta.Altro svantaggio è che potrebbe non riuscirvi bene al primo colpo quindi non demordete e provateci altre volte.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>