Come prendersi cura dei mobili per esterni

I mobili per esterni, in quanto tali, sono soggetti ad una maggiore usura e ad un più veloce deterioramento.
I mobili da giardino vengono, in genere, realizzati con legni molto resistenti, come ad esempio la quercia.
Tuttavia essi devono essere curati e protetti con regolarità, per evitare che si rovinino velocemente.
Per prima cosa, bisogna esaminare con attenzione i propri mobili per esterni, per rendersi conto se questi ultimi abbiano fessure, crepe, muschi o carie del legno.
In caso ci siano questi difetti, bisogna pulire i mobili, sfregando con energia della lana d’acciaio per rimuovere completamente tutto ciò che è cresciuto sopra; si procede, poi, a chiudere tutte le fessure e i buchi che ci sono nel legno, utilizzando uno stucco adatto allo scopo.
Una volta fatto questo, si continua riverniciando tutta la superficie del mobile con della vernice resistente all’acqua che doni colore al mobile ma che, al tempo stesso, lo renda impermeabile.
E’ importante fare questo trattamento su tutte le superfici del mobile, senza tralasciare quelle inferiori. Per trattare queste ultime, una volta che la vernice sulle superfici superiori si è completamente asciutta, si può capovolgere il mobile e procedere allo stesso modo per la parte inferiore.
Questo aspetto è estremamente importante in quanto la parte inferiore del mobile è quella che tende a deteriorarsi più velocemente, in quanto questa è sempre a contatto con il terreno.
La stessa vernice, inoltre, deve essere applicata anche sui dadi, sui bulloni e sulle cerniere, in modo tale che questi vengano preservati dalla formazione della ruggine.
Il passaggio seguente consiste nello strofinare un lubrificante, come ad esempio la vaselina, su tutte le parti dei mobili.
Una regola generale per la cura dei mobili da giardino è quella di proteggere, almeno una volta all’anno, le superfici con uno strato di olio in modo tale da evitare che la superficie diventi troppo secca e asciutta e che, conseguentemente, si incrini.
Spesso, dopo un pò di tempo a contatto con i raggi solari, i mobili per esterno tendono a perdere il loro naturale colore e a sbiadirsi.
In questo caso è utile stendere sulla superficie del mobile un’apposita cera che rinvigorisca il colore, rendendolo più luminoso e brillante. Questa cera deve essere applicata con un’ apposita spugnetta e i benefici che apporta, oltre al fatto che il colore risulta più intenso, consistono in un risalto maggiore delle naturali venature del legno; molte cere in commercio, inoltre, sono arricchite con componenti naturali come la cera d’api, che contribuiscono a rendere le superfici del mobile morbide al tatto.
Per concludere bisogna sottolineare il fatto che i mobili per esterni sono piuttosto delicati e vanno curati con dei particolari trattamenti, da effettuare con regolarità.

mobili giardino

1 comment

Leave Comment

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>