Come piantare le more

Salve a tutti, in questo mio articolo cercherò di esporvi una guida il più possibile semplice ed intuitiva, per aiutarvi nella coltivazione della pianta delle more da giardino. Io oramai sono anni che godo dei frutti di questa splendida pianta quindi posso ammettere di aver maturato una adeguata esperienza.
Innanzitutto vi consiglio, sopratutto se avete iniziato l’arte del giardinaggio da poco tempo, di comprare le piantine già nate. Ovviamente non dovrete comperarle eccessivamente adulte se no sarà molto difficile che si adattino in poco tempo a condizioni di terreno diverse da quelle della serra in cui sono cresciute. Dovrete scegliere possibilmente piante in fase vegetativa, di solito questo tipo di pianta viene chiamata “Rovo inerme” per il fatto che è ancora in fase di sviluppo.
IL prezzo di questa pianta all’inizio della propria crescita vegetativa, si avvicina a 5 euro, forse qualche fioraio più caro vi chiederà anche 7/8 euro, ma di certo se ve ne chiedono 10 cambiate fioraio!

Ora che avete la pianta in mano mettetela nel vostro giardino, possibilmente riponetela (almeno nella fase iniziale) in un terreno preparato apposta nereggiato, leggero e abbastanza ricco di sostanze nutritive destinate alla pianta. PERO’ NON ESAGERATE CON IL CONCIME! Questo potrebbe danneggiare irremediabilmente le radici e di conseguenza creare seri problemi alla pianta.
Il punto più favorevole alla piantumazione di questa pianta è nei presi di un luogo abbastanza soleggiato e, possibilmente, provvisto di un supporto su cui i rovi si potranno sviluppare; meglio se un muro, ma anche rami ammassati potrebbero andare comunque bene.
Nel caso siete intenzionati a far crescere la mora su di un muro, cercate di evitare muri di case abitate perchè la presenza di questa pianta porta molta umidità sulle superficie su cui crescerà e quindi potrebbe causarvi fastidiose macchie di umidità sul vostro muro di casa. Sporca così tanto di umidità anche a causa del fatto che è una pianta che richiede abbondanza d’acqua, quindi siate pronti ad innaffiare abbondantemente sia al momento della fioritura sia alla nascita delle more.
La fioritura avrà luogo circa a Maggio, quindi cercate non dimenticarvi della pianta in questo periodo se no, con molta probabilità, anche la fruttificazione potrebbe risentirne e verrebbe fuori così uno scarso raccolto!
Mi raccomando non siate frettolosi nel cogliere le more, aspettate che arrivino a maturazione se no non vi gusterete appieno la vera bontà di questo ottimo frutto.

Io personalmente ne vado matto, l’unico lato negativo di coltivare questa pianta è che ogni giorno osservi con amore, la crescita delle more e quando è il momento di raccoglierle quasi mi si spezza il cuore nel dover privare la pianta dai suoi frutti, faccio sempre fatica a straccarle dalla pianta…devo ammettere però che appena assaggio la loro bontà inizio a essere vorace nel trangugiarle =)

Non mi resta che farvi i miei migliori auguri per le vostre prossime piantumazioni di more! Buona fortuna..

more

1 comment

Leave Comment
  1. GIO

    o dei bidoni di plastica sul balcone ò piantato le more solo una su 4 a fatto i fiori
    le altre mi sembrano che stiano seccando, forse le o bagnate troppo ,mi sa dire quando vanno bagnate.
    Se gentilmente mi da dei consigli la ringrazio e la saluto Gio

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>