Come piantare le aiuole e come coltivarle

Non avete mai desiderato avere un giardino? Anche se lo spazio di cui disponete è molto piccolo, esiste una soluzione per averlo sempre ricco di profumi e colori: non avete altro da fare che costruire un’aiuola. Per coltivare insieme diverse piante, sperimentare nuovi accostamenti e rendere piacevole per tutto l’anno il vostro spazio, la soluzione ideale è creare una zona apposita, con un perimetro e una superficie ben delimitati.
Fare un’aiuola presenta diversi vantaggi. Innanzitutto in questo modo sarà più facile decidere la posizione delle piante, anche senza fare progetti, ma scegliendo direttamente sul campo la disposizione preferita; in secondo luogo, l’aiuola può essere realizzata ovunque, magari sfruttando una zona spoglia del giardino o il piccolo spazio davanti casa, ravvivandoli con combinazioni di colori che ne faranno il vostro angolo preferito.
Per prima cosa, occorre mettere a nudo la terra nel punto in cui si è deciso di collocare l’aiuola, estirpando tutti i residui vegetali (foglie e radici). Quando avrete ripulito perfettamente l’area, decidete che forma dare alla vostra aiuola. Per delimitarne il profilo potete piantare dei paletti di legno ai vertici della figura che avete deciso di riprodurre e tendere delle corde.
Lungo tutto il perimetro, all’interno delle corde tese, scavate con una zappa delle fossette che abbiano la profondità sufficiente per inserire i mattoni che costituiranno la bordatura. La corda consente di allineare bene i mattoni e di definire esattamente di quanto spunteranno una volta rincalzati con la terra. Perché l’allineamento sia il più preciso possibile, conviene iniziare da un angolo, inserendo volta per volta i mattoni e assestandoli nel solco battendoli con un martello. Potrete evitare il rischio che le martellate rompano i mattoni frapponendo un bastone di legno.
Una volta terminata la posa del bordo, aggiungete dello stallatico al terreno in cui porrete le piante e potrete iniziare a disporre gli arbusti e piantare i bulbi che avrete scelto. Munitevi di guanti, paletta e innaffiatoio e ricordatevi di lasciare uno spazio abbondante tra una pianta e l’altra. Tra le combinazioni più riuscite, quella dei bulbi con le erbacee perenni, che renderanno possibili fioriture continue e coloratissime in ogni stagione dell’anno. Si possono scegliere piante che diano fiori e colore con poca spesa, un effetto duraturo e una manutenzione minima, per esempio mescolando nella stessa aiuola arbusti, erbacee perenni, bulbi e, se lo spazio lo consente, anche un albero da fiore. Valutate sempre l’esposizione al sole dello spazio prescelto, in modo da poter selezionare le piante più adatte da inserire nell’aiuola.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>