Come pettinare i capelli ricci

I capelli ricci sono molto particolari da curare perchè delle manovre sbagliate possono rovinare il riccio e in particolare possono aprire i riccioli facendo perdere ad essi definizione. Qui di seguito alcuni consigli per evitare di avere problemi ed avere sempre un riccio ben definito.
Innanzitutto non vi sono dubbi sul fatto che i capelli ricci vanno pettinati solo quando si lavano. Io li pettino prima di lavarli dando una bella spazzolata anche per alcuni minuti in modo che vadano via i capelli caduti che spesso con i riccioli restano impigliati nella chioma e in modo che siano più facili da lavare senza nodi. Dopo il lavaggio quando ancora sono bagnati possono essere nuovamente pettinati, se si usa il balsamo o altri impacchi nutritivi, cosa molto consigliata perchè i capelli ricci tendono ad essere secchi e quindi occorrono dei prodotti idratanti, possono essere pettinati durante questa applicazione e dopo non serve ripetere l’ operazione, meglio usare un pettine di legno e denti larghi oppure passare semplicemente le dita. Dopo si deve usare un prodotto specifico per definire i riccioli, in commercio ci sono molti prodotti specifici di buona qualità come ad esempio la linea Nivea o la linea Fructis, entrambe hanno il vantaggio di essere poco costose ad esempio, la spuma costa meno di quattro euro, ma consente molteplici applicazioni anche se il numero dipende anche dalla lunghezza del capello. I capelli devono poi essere asciugati con il diffusore, un particolare accessorio che si mette sull’ asciugacapelli ed evita che il riccioli perdano forma. Fatte queste operazioni, i capelli non devono più essere pettinati fino al prossimo lavaggio perchè passando il pettine o peggio la spazzola tra i capelli vi è lo svantaggio di far aprire i riccioli che così perdono la loro forma e quindi si ottiene una capigliatura non definita, gonfia e dall’ aspetto poco gradevole. La mattina se si sentono i capelli crespi, si possono usare degli olii specifici, i capelli riprenderanno subito morbidezza e movimento, consiglio quelli della linea wella che costano circa cinque euro e sono ottimi, questi devono essere passati tra capelli con le mani, ma stando attente a non rovinare il ricciolo, quindi si deve essere molto cauti a non inserire le dita nei riccioli. E’ opportuno lavare spesso i capelli ricci, proprio perchè non vanno pettinati da asciutti. Con questi semplici consigli i vostri ricci saranno sempre ben definiti, tenete anche a mente che i pettini, soprattutto se di plastica, possono rovinare e spezzare i capelli e questo è un altro buon motivo per usarlo di rado.
Se si vuole una pettinatura che non sia piatta alle radici e gonfia alle punte consiglio di usare il diffusore a testa in giù.
Per esperienza i capelli ricci sembrano difficili da tenere, ma in realtà con piccoli accorgimenti si può ovviare a tutti gli svantaggi di una chioma impegnativa come quella riccia e in compenso si hanno dei riccioli splendidi.

pettinare-capelli-ricci_324x268

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>