Come perdere i chili di troppo

Perdere peso, quando è necessario, contribuisce sicuramente a migliorare il proprio aspetto
fisico, ma aiuta anche ad ottenere un maggior benessere, facilitando lo svolgimento delle mansioni quotidiane.

Per dimagrire in maniera corretta, quindi senza procurare danni all’organismo, non occorre sottoporsi a insani digiuni, ma bisogna scegliere un programma corretto ed equilibrato dal punto di vista nutrizionale, che sia in grado di ridurre l’adiposità (la massa grassa), non intaccando la parte magra (la muscolatura).

Il sovrappeso e l’obesità , sono oggi definite come vere e proprie malattie che colpiscono quasi il 40% della popolazione italiana in età adulta, con un notevole aumento sia nei bambini che nei giovani. Il sistema più efficace per perdere peso e per mantenere il risultato raggiunto, si ottiene con l’abbinamento di alcuni fattori e anche se ogni persona rappresenta un caso ben definito, si possono seguire utilissimi consigli nutrizionali di carattere generale; vediamo quali sono.

E’ necessario adottare delle abitudini alimentari regolari, con almeno 3 pasti al giorno: (colazione pranzo e cena) imparando a tenere conto del valore calorico di ogni pasto; inizialmente si dovrà utilizzare la bilancia, ma gradualmente sarà possibile liberarsene, in quanto in breve tempo si potranno conoscere facilmente le proporzioni degli alimenti da consumare.

Occorre praticare ogni giorno un po’ di attività fisica, tenendo presente che anche una camminata di mezz’ora può contribuire a bruciare gli accumuli di grasso e favorire l’incremento della massa muscolare, migliorando inoltre la tonicità dei tessuti.
E’ poi necessario bere giornalmente acqua in buone quantità (non meno di 1 litro e mezzo), specialmente distante dai pasti.

Si devono ridurre i condimenti calorici (oli, grassi) e gli zuccheri (dolci, cioccolato ecc…).
Il vino non fa male e se piace, può essere tranquillamente consumato ma senza superare il mezzo bicchiere ad ogni pasto, evitare però le altre bevande alcoliche.

Infine, è sempre meglio gustare il cibo senza fretta: si avrà una gratificazione migliore ed il senso di sazietà sarà maggiore.

modelle

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>