Perchè le colture richiedono fosforo

Il fosforo è un elemento chimico non-metallo, che non si trova in natura allo stato elementare ma principalmente solo sotto forma di acido fosforico, ampiamente utilizzato per la produzione di concimi e fertilizzanti. E’ presente nei terreni ed è un elemento basilare per le piante, che necessitano di fosforo in grandi quantità, in quanto esso è utilizzato nelle foglie per la sintesi proteica ed è indispensabile anche per la fioritura delle piante da giardino, per la fortificazione delle radici, per l’elasticità dei germogli e per la fruttificazione degli alberi da frutto.
Proprio in virtù del fatto che le piante assorbono molto fosforo e per sopperire quindi alla conseguente perdita subita dal terreno, è necessario integrarlo con appositi concimi e fertilizzanti a base di acido fosforico.

Per quanto riguarda la mia personale esperienza, ho utilizzato prodotti a base di fosforo per la concimazione di piante da fiore in vaso. Il primo passo è intuire la necessità dell’uso di un integratore a base di fosforo e questo è possibile osservando la pianta: questa mostra una crescita stentata sia a livello del fogliame, le foglie appaiono infatti piccole ed esili, sia a livello dell’apparato radicale, che si presenta molto sottile e indebolito. Il momento più opportuno per procedere alla concimazione è a fine inverno, quando viene effettuata la rituale operazione di trapianto o rinvaso, perché in questo modo si garantisce il necessario nutrimento alla pianta per un arco di tempo più prolungato e in maniera più efficace. In particolare, per la cura dei miei gerani e piante da balcone ho utilizzato un prodotto della Bayern Garden: Baycote Gerani e Piante Fiorite. Il prodotto, in vendita in confezioni da 700gr, è un concime in granuli costituito da vari elementi, tra cui appunto il fosforo. Con l’apposito dosatore, fornito nella confezione, bisogna prendere la quantità necessaria di prodotto e miscelarla nel terriccio; procedere poi al rinvaso o al trapianto. La particolare costituzione in granuli permette il rilascio graduato nel terreno degli elementi nutritivi necessari alla pianta, nutrendola per circa 6 mesi. Il rapporto qualità/prezzo è molto buono: il prodotto costa circa 10 €, non molto, tenuto conto del fatto che, come già detto, la concimazione è garantita in maniera graduale per alcuni mesi. Così come per qualsiasi altro prodotto chimico, è opportuno prendere le dovute precauzioni: fare uso di guanti per miscelare il prodotto al terriccio; non mangiare, bere o fumare durante l’utilizzo; applicare il prodotto con la massima accortezza, evitando ad esempio di procedere all’operazione in presenza di vento, cosa che potrebbe comportare l’inalazione del prodotto stesso.

In generale, tutti i prodotti necessari per la cura delle piante da fiore, orticole e da frutto vanno utilizzati con attenzione. E’ infatti, molto importante seguire le indicazioni riportate sull’etichetta, rispettare le dosi senza eccedere e conservare i prodotti in luoghi sicuri, accertandosi che le condizioni dell’ambiente non alterino la composizione chimica dei prodotti stessi.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>