Pavimenti cerati

Il parquet cerato richiede qualche attenzione in più di un qualsiasi altro pavimento. La polvere ma rimossa quotidianamente con un panno elettrostatico o una scopa a frange. Meglio ancora se si passa spesso l’’aspirapolvere ma visto che passare l’’aspirapolvere quotidianamente può essere un po’ troppo impegnativo, l’uso quotidiano di scope o panni antipolvere credo che possa andare più che bene. La pulizia abituale va fatta come per qualunque tipo di parquet utilizzando un panno umido, inumidito in acqua in cui si sarà fatto sciogliere del detersivo neutro per pavimenti, di quelli che fanno poca schiuma. Il tutto senza esagerare con le quantità. Se si vedono dei segni particolari, macchie o segni di tacchi, è bene rimuoverli con l’apposito prodotto per cera che si trova in negozi specializzati. Il parquet cerato va lucidato periodicamente: non basta, dunque, la pulizia quotidiana ma serve un trattamento specifico per mantenerlo lucido. Il consiglio è quello di usare un po’ di cera liquida ma in modeste quantità, in un sottilissimo strato. Prodotto che va usato non di frequente ma di tanto in tanto: per il resto, basta lucidare con un panno morbido. Se, invece, bisogna procedere ad una manutenzione straordinaria – come nel caso delle grandi pulizie di pasqua o in occasioni particolari – prima si deve provvedere a pulire il pavimento con un solvente specifico per cera per poi passare una nuova mano di cera per tutta la superficie del pavimento. Subito dopo aver applicato la cera bisogna procedere alla lucidatura. Si tratta, comunque, di una pulizia e una manutenzione straordinaria che andrebbe fatta una volta l’anno, non più spesso, visto che per le pulizie normali basta togliere la polvere e lucidare di tanto in tanto avendo cura di rimuovere in modo specifico eventuali segni. Malgrado una pulizia quotidiana costante può capitare che si verifichino degli incidenti che provochino macchie sul parquet cerato. In questo caso bisogna stabilire se si tratta di una macchia superficiale oppure no. Se si tratta di graffi si può rimediare passando della cera sulle zone graffiate. Se sono macchie dovute alla presenza di muffa, la zona macchiata va delicatamente pulita con un detergente per pavimenti. Se, invece, si tratta di macchie di latte, si potrà eliminare il problema sfregando delicatamente il parquet con un panno umido. Se, malauguratamente, fossero rimasti dei residui di gomma da masticare bisogna munirsi di un sacchetto di plastica e di ghiaccio. Si posiziona il sacchetto sulla gomma da rimuovere dopo averlo riempito di ghiaccio per poi rimuovere in modo delicato i filamenti che si producono. Se invece si tratta di macchie dovute a pastelli o a residui di cera (i pastelli hanno comunque una consistenza cerata) si può usare un foglio di carta assorbente da appoggiare sulla macchia per poi passarvi un ferro caldo che farà sciogliere le macchie che verranno assorbite dal foglio di carta.
Se, invece, la macchia è provocata da un accumulo di cera bisogna usare un particolare detergente da applicare con un panno per poi passare lana d’acciaio in modo delicato.
Troppo delicato, per i miei gusti!

img82016158328

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>