Come partecipare ad un concorso di bellezza

Oggigiorno, sono sempre più numerose le ragazze che ricorrono ai concorsi di bellezza per guadagnarsi la possibilità di aprirsi un varco nel mondo dello spettacolo e della moda. I concorsi di bellezza propongono una competizione diretta con molte altre ragazze, e si basano su una selezione molto dura, ma presentano il vantaggio di garantire una notevole visibilità. Anche se vengono trasmessi in tarda serata, il loro passaggio in televisione permette di farsi conoscere dal grande pubblico, e allo stesso tempo di mettersi in mostra agli occhi di qualche talent scout. Ma come bisogna fare per partecipare a un concorso di bellezza? È bene precisare che i concorsi di bellezza sono molti, e non è facile districarsi tra essi, essendo in grado di distinguere quelli che possono offrire possibilità di lavoro importanti. Maggiore è l’importanza del concorso, più importante sarà anche la vetrina, ma allo stesso tempo la concorrenza e la partecipazione saranno a livelli eccezionali. L’ideale sarebbe iniziare prendendo parte a dei concorsi locali. Spesso tali concorsi vengono organizzati per gioco o per raccogliere fondi, e non sono finalizzati a far emergere volti nuovi. Tuttavia, potrebbe capitare che tra il pubblico ci sia un talent scout, e in ogni caso un po’ di gavetta non può far male. Inoltre, poter disporre di qualche vittoria di concorsi di bellezza, anche se a livello locale, nel proprio curriculum, rappresenta un ottimo punto di partenza per mirare a successi più prestigiosi. Ecco, dunque, quali sono i concorsi di bellezza principali cui mirare. Il più importante, ovviamente, è Miss Italia, che alle spalle ha decenni di storia e che nel corso degli anni ha rappresentato un vero e proprio trampolino di lancio per numerose star, da Sofia Loren a Gina Lollobrigida, da Cristina Chiabotto ad Anna Valle, da Martina Colombari a Miriam Leone. Un altro concorso importante da tenere in considerazione è Elite Model Look, che ha lanciato, tra gli altri, nomi famosi come Cindy Crawford, Gisele Bundchen, o, per tornare in Italia, Elena Santarelli, Vanessa Incontrada e Nina Moric. Un’altra tradizione nel panorama dei concorsi di bellezza in Italia è rappresentata da Miss Muretto. Anche in questo caso, sono molti i nomi lanciati, da Simona Ventura a Melissa Satta, passando per Serena Autieri. Proprio questi ultimi nomi dimostrano che non è detto che il successo sia conseguenza esclusiva della vittoria: si può anche intraprendere la strada dello spettacolo senza vincere il concorso. Per quanto riguarda gli uomini, è Mister Italia il concorso di riferimento, il quale ogni anno decreta il ragazzo più bello d’Italia. Tra gli altri concorsi cui viene garantita una notevole visibilità sui media, poi, ricordiamo Miss Mondo, Miss Universo e Ragazza Cinema Ok. Chiaramente per partecipare a un concorso di bellezza è necessario, anche se è brutto dirlo, avere delle caratteristiche fisiche particolari. I regolamenti specifici variano da concorso a concorso: ad esempio, potrebbe essere vietato avere tatuaggi, oppure essere mamme. A questo proposito, Mirka Viola fu squalificata da Miss Italia proprio per la sua maternità.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>