Come pagare le bollette alle casse della Coop

Una direttiva europea del dicembre 2007, la Payment Service Directive, adottata nell’intento di dare un unico quadro normativo in materia di pagamenti ai Paesi Membri, ha avuto tra gli obiettivi l’apertura di nuovi servizi di pagamento operati da soggetti non bancari, come stazioni di rifornimento, catene commerciali, supermercati: in Italia, a cominciare in scala ridotta dal 2009, la Coop si è dotata presso i propri punti vendita della tecnologia per consentire al consumatore/cliente di pagare le bollette direttamente alla cassa assieme alla spesa.

Se proprio non si può evitare di tirar fuori soldi, in tempi di magra ci si può accontentare di risparmiare per lo meno tempo e fatica: risulterà così comodo pagare le bollette di Telecom, Eni (Gas, Energia e Servizio elettrico), A2A, Aimag, Sinergas, Iren, Hera ed Enia e di tanti altri operatori territoriali, alla cassa del supermercato Coop presso cui ci si è recati per fare la spesa.

Il servizio, unico nel panorama della grande distribuzione, è di semplicissima fruibilità: basta portare con sé il bollettino da pagare e presentarlo alla cassa di un punto vendita Coop abilitato: risparmi tempo ma anche denaro, poiché il costo è ridotto a 50 centesimi ad operazione per i Soci e ad un euro per gli altri Clienti. L’addetto alla cassa leggerà con lo scanner il codice a barre presente sulla bolletta, così come fosse un normale prodotto alimentare, ed il gioco è fatto: assieme alla spesa avrete anche pagato le utenze, evitando di fatto anche estenuanti perdite di tempo in coda, presso un ufficio postale o uno sportello bancario. Il versamento sarà accettato per contanti, bancomat, carta di credito e, per i Soci, anche con carta SocioCoop.
Inoltre, sarà possibile pagare anche alla cassa automatica, semplicemente passando il codice a barre sullo scanner come un qualsiasi altro prodotto.
Al cliente verrà rilasciato uno scontrino attestante l’avvenuto pagamento.

I negozi, supermercati ed Ipermercati a marchio Coop abilitati al servizio sono oramai tantissimi e distribuiti in quasi tutte le regioni italiane ove opera l’impresa cooperativa. Tanto per citare due delle società le cui bollette sono più diffuse per numero e capillarità territoriale, è possibile pagare i conti relativi alle utenze Enel ed Eni rispettivamente in ben 443 e 444 esercizi commerciali, dal Nord alla Campania.

Ricapitolando: accertatevi dunque che la Coop a voi più vicina fornisca il servizio, informandovi direttamente in cassa o consultando il sito www.e-coop.it; potreste chiedere anche riguardo ad altri operatori, dato che sono oramai tanti i gestori di servizi ed energia a carattere locale convenzionati con Coop.

bollette

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>