Come ottenere un prestito senza busta paga

A volte si presenta una necessità urgente di denaro per spese impreviste, intendiamoci bene, non grosse cifre come per l’acquisto di una casa.
In questi casi, come per esempio per l’acquisto di una nuova auto, non necessariamente bisogna essere lavoratori dipendenti, e quindi in possesso di una busta paga, per ottenere i soldi necessari.
Vi verrà sicuramente richiesta però un’altra garanzia, come per esempio una casa o altro immobile di proprietà.
O potreste chiedere a qualche vostro conoscente di garantire in caso di vostro inadempimento: spiegare come sarete in grado di restituire il prestito a un vostro amico sarà più convincente che spiegarlo a un impiegato bancario o di una finanziaria.
Oppure dovrete dimostrare di avere delle entrate, anche non regolarmente registrate, mostrando per esempio l’estratto conto bancario degli ultimi tre mesi.
Molte banche vi chiederanno anche di certificare la vostra anzianità lavorativa, cioè dovrete dimostrare di aver lavorato un numero sufficiente di mesi, pur essendo adesso senza una busta paga.
Naturalmente anche la vostra età è molto importante, in quanto un giovane ha più probabilità di trovare un lavoro, mentre un ultra quarantenne avrà presumibilmente più difficoltà.
Quindi il punto di partenza è la vostra banca di fiducia dove avete il conto corrente: loro hanno registrato il flusso di entrate nei vari anni e potrebbero decidere che la vostra situazione finanziaria è sotto controllo, anche senza chiedere particolari garanzie aggiuntive. Hanno tutto l’interesse a non perdere un cliente affezionato.
Non fatevi sfuggire la possibilità di richiedere un prestito a tasso agevolato se vi è nato un bimbo e avete particolari requisiti.
Se invece avete un figlio che studia, potreste richiedere per lui un prestito riservato a questa categoria, esibendo un certificato di iscrizione scolastica. In questo caso i tassi di interesse saranno particolarmente interessanti.
Anche il vostro genitore pensionato potrebbe costituire una valida forma di garanzia in quanto dotato di entrate certe.
In realtà si può affermare con certezza che per le varie finanziarie private la concessione di un prestito è un affare: hanno un cliente fisso che farà di tutto per pagare il debito. Pure gli istituti bancari cominciano ad essere più flessibili nella concessione di prestiti in quanto sanno benissimo che con il prestito vi obbligheranno ad aprire un conto corrente. Anche nel malaugurato caso in cui non riusciste a pagare, per gli istituti finanziari si apre la possibibilità di guadagnare ancora di più sugli interessi di mora e altre penalità. Inoltre normalmente i tassi applicati a questo tipo di prestiti sono più alti del normale, in quanto l’emittente si tutela maggiormente in caso di insolvenza. Per cui attenti: il fatto che non venga richiesta la busta paga non significa che sarà una passeggiata!

prestitionline

1 comment

Leave Comment
  1. paolo

    che novita è una spiegazione del c…..non mi hai insegnato nulla di nuovo..bisogna sempre dare o avere qualcosa per ricevere soldi.allora è la stessa cosa cambia solo metodo….ha.ha.ha,

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>