Come ottenere la laurea in Economia Aziendale

Cosa bisogna fare per ottenere la laurea di economia aziendale? Alla facoltà possono iscriversi tutti coloro che hanno ottenuto il titolo di studio della maturità, a prescindere dall’indirizzo. I corsi universitari di economia sono presenti nella maggior parte delle regioni d’Italia, ma ovviamente una laurea in economia aziendale può anche essere conseguita presso gli atenei esteri accreditati dal ministero dell’istruzione. Il vecchio ordinamento prevedeva quattro anni di studi, ridotti a tre con il nuovo ordinamento. Esso, in particolare, distingue tra lauree di primo livello, che presuppongono corsi di tre anni, e lauree di secondo livello, con corsi di due anni. La laurea in economia aziendale rappresenta solo uno degli indirizzi della facoltà di economia, che prevede anche l’indirizzo marketing, l’indirizzo statistico, quello politico, quello giuridico per l’impreso e quello culturale. Per poter arrivare alla laurea, è necessario superare un dato numero di esami ogni anno: inoltre, talvolta sono presenti le propedeuticità, vale a dire degli esami che devono obbligatoriamente essere sostenuti e passati prima di poter effettuare altri esami. All’interno del proprio piano di studi gli studenti hanno la facoltà di inserire, al fianco degli esami obbligatori, alcuni corsi facoltativi. I corsi variano ad ateneo ad ateneo, e dunque è possibile consultarli solo nelle università. In ogni caso, esistono alcune aree che sono comuni a ciascun indirizzo: per esempio l’esame di statistica, gli esami di economia politica, l’esame di matematica generale, l’esame di ragioneria, l’esame di matematica finanziaria, l’esame di economia aziendale, l’esame di diritto privato, l’esame di diritto commerciale e l’esame di diritto pubblico. Per ogni esame viene dato un voto compreso tra il diciotto e il trenta e lode. In realtà, per alcune prove, per esempio l’apprendimento di una lingua straniera o delle capacità informatiche, l’esame non prevede un voto, ma semplicemente un’idoneità. La laurea in economia aziendale, dunque, si ottiene dopo il superamento del numero di esami che servono per arrivare a 180 crediti formativi, oltre che una tesi di laurea. Il voto di laurea deriva dal punteggio della tesi sommato alla media dei voti ottenuti negli esami: il massimo punteggio è centodieci con lode. In generale la laurea in economia aziendale permette allo studente di affrontare le problematiche economiche con metodo e rigore, e in particolare le tematiche riguardanti le dinamiche e la struttura del funzionamento di un’azienda, con nozioni fondamentali per interpretare i fenomeni aziendali. Nei primi due anni di corsi si nota un equilibrio tra discipline giuridiche, economiche, aziendali, statistiche e matematiche, in maniera tale che i laureandi possano avere delle basi solide per poter proseguire gli studi in qualsiasi direzione. Nel corso del terzo anno, invece, si nota un approfondimento dei temi riguardanti il funzionamento delle aziende, con riferimento a funzioni aziendali specifiche, mediante lo studio di problematiche matematiche, giuridiche ed economiche. Come si vede, il percorso per arrivare alla laurea in economia aziendale è impegnativo ma non eccessivamente difficile: richiede studio.

laurea

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>