Come organizzare un pic nic per i bambini a Pasqua

Come si organizza un pic nic per i bambini per la giornata di Pasqua? In primo luogo occorre fare una lista di ciò che non dobbiamo dimenticare: una coperta di grandi dimensioni, vanno benissimo quelle in pile o quelle apposta per i pic nic, per evitare di sporcarsi sedendosi per terra; apribottiglie, fazzoletti di carta o tovaglioli e anche le salviette umidificate: se abbiamo dei bambini piccoli, e nei paraggi non ci sono fontanelle o fiumiciattoli, potrete lavarli e pulirli senza problemi; una borsa in cui mettere tutto.

Naturalmente, bisogna occuparsi anche del pranzo: porteremo, dunque, una tovaglia di carta, da piazzare sulla coperta  e poi posate, bicchieri e piatti, rigorosamente di plastica (non bisogna lavarli, se cadono per terra si sostituiscono facilmente e se si rompono non c’è nessun problema). Le bevande sono un aspetto fondamentale: oltre a quelle gassate e eventualmente alla birra non dimentichiamo di portare tantissima acqua. Sotto il sole i bambini hanno sete molto facilmente. Le bibite vanno posizionate, preferibilmente, in una borsa termica, così da tenerle al fresco. Infine, usiamo buste di plastica o di carta per riporvi i rifiuti: insegniamo ai bambini a non inquinare la natura, e fin da piccoli induciamoli a eseguire la raccolta differenziata.

Il pic nic con i bambini rappresenta, evidentemente, un’occasione per gustare piatti fatti in casa. Qualche idea? Possiamo preparare, per esempio, una torta salata a base di ricotta e spinaci, o broccoli e prosciutto: un ottimo modo per far mangiare la verdura ai bambini, eventualmente accompagnandola con dell’insalata di carote. Se invece preferiamo degli snack più sfiziosi e veloci da preparare, perché non affidarci ai classici panini o tramezzini con affettato e formaggi? L’ideale sarebbe alternare sandwich e cornetti salati, con salame e fontina, oppure prosciutto e mozzarella: anche in questo caso è consigliabile accompagnare il tutto con verdura fresca, come mais e pomodori. Se, infine, abbiamo intenzione di approntare un pranzo più sostanzioso, la soluzione classica, per il pic nic pasquale, è l’insalata di pasta fredda, realizzata con pomodori, formaggio a cubetti, sottaceti, wurstel, prosciutto cotto e pisellini: un piatto perfetto perché non ha bisogno di essere scaldato, e può essere conservato in frigo per diversi giorni se dovesse avanzare.

 

Se la giornata si preannuncia particolarmente soleggiata, il nostro pic nic con i bambini non potrà fare a meno di una crema solare a media o alta protezione, per evitare fastidiose o pericolose scottature, così come un cappellino per proteggere i piccoli dal sole. E’ preferibile attrezzarsi anche con una crema anti zanzare, o più in generale un repellente contro gli insetti, occhiali da sole per evitare disturbi agli occhi, e un cambio di maglietta e pantaloni corti per i bimbi: se si mettessero a giocare potrebbero sporcarsi, o comunque sudare molto.
I genitori più apprensivi potranno portare anche un kit di pronto soccorso, con qualche garza, dei cerotti e acqua ossigenata.
La cosa più importante, in ogni caso, è che i bambini durante il pic nic si divertano, e passino una Pasqua serena e allegra con i propri genitori e fratelli.

picnic

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>