Come organizzare un party in casa

Non importa se vengono organizzate per una ricorrenza precisa o per puro spirito d’aggregazione, le feste sono uno dei motivi per cui vale la pena di vivere essendo un ottima fonte di nuove conoscenze e di ricordi memorabili. Organizzare una festa può sembrare estremamente complicato e stressante, ma tanto più vi impegnerete nella cura dei particolari e tanto più il vostro party verrà ricordato nel tempo. Come prima cosa vi suggeriamo di organizzare una festa nel vostro appartamento senza una ragione precisa, le sorprese sono sempre piacevoli e non obbligheranno gli invitati a pensare quale regalo portare; in definitiva la prima regola è la spontaneità. Fondamentale per la buona riuscita dell’evento è la lista degli invitati, cercate di non estendere l’invito a troppe persone, ma oltre agli amici invitate colleghi di lavoro e magari vicini di casa che essendo alla vostra festa non potranno lamentarsi di cose come il volume della musica passato un certo orario. Effettuate dunque un giusto mix tra gente che si conosce e potenziali nuovi amici. Per organizzare un ottima festa dovrete pianificare ogni dettaglio. Fondamentale la scelta del cibo e dei drink, a tal proposito comprate stuzzichini in quantità industriale, cercate di servire una cena leggera e interessante (possibilmente a buffet) ed evitate assolutamente i super alcolici che potrebbero far degenerare la situazione. Addobbate la vostra location a festa e stampate dei piccoli inviti creati da voi da recapitare agli invitati con le linee guide della vostra festa. Nella scelta del giorno evitate ricorrenze o giorni lavorativi, il venerdì è sempre un ottima scelta. Preparate un cd musicale con la colonna sonora della vostra serata, va da se che asseconda del tipo di persone invitate e dello stile che volete dare al vostro party, dovrete scegliere il giusto accompagnamento musicale; informatevi così preventivamente sui gusti musicali degli invitati. Dopo le presentazioni, gli antipasti, gli aperitivi e la cena arriva il fatidico momento del “cosa fare”. A tutti piace giocare e competere, quindi potrete andare sul sicuro se organizzerete diverse sessioni di gioco a squadre con dei classici giochi da tavoli quali: taboo. pictionary e trivial pursuit che apparentemente non mostrano un limite massimo di partecipanti. Se tra i vostri invitati annoverate persone eccentriche potrete organizzare delle competizioni artistiche giostrandovi tra gare di ballo, di canto (il karaoke fa sempre la sua bella figura) e di mimo. Cercate ad ogni modo di non far sfociare la contesa in una vera competizione, ma sottolineate col sorriso ogni performance dei vostri ospiti. Cercate sempre di insinuarvi con garbo nelle conversazioni altrui e regalate loro un qualsiasi aneddoto che vi faccia ricordare dai vostri invitati. Le parole fondamentali della vostra festa dovranno essere due: divertimento e controllo, il giusto equilibrio tra queste due parole garantirà il successo della festa. Evitate la formazione di piccoli gruppi, è importante che tutti gli invitati si sentano sempre al centro dell’attenzione. Seguite queste semplici istruzioni e dopo la festa alimenterete notevolmente la vostra autostima e la vostra posizione sociale ne siamo certi. Buon divertimento.

party

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>