Come organizzare il capodanno ad Atene

Passare il capodanno ad Atene è un idea fantastica, sempre che il viaggio sia organizzato senza lasciare nulla al caso. Di seguito alcuni consigli e step fondamentali per rendere il vostro capodanno davvero indimenticabile.

1- Trasporti per/da per Atene.
Sicuramente il modo più veloce e semplice per raggiungere Atene è l’aereo, ci sono collegamenti aerei diretti verso molte città italiane. La durata del volo da Milano è di circa 3 ore e 30 minuti, da Roma 2 ore. Vi sono diverse compagnie aeree che operano su questa tratta, ad esempio Alitalia, Olympic Airways, Air France, Lufthansa, se volete però risparmiare è bene rivolgersi a compagnie low cost come Easy Jet.
I siti internet dove prenotare il volo: http://www.edreams.it/ , www.easyjet.it , www.opodo.it, www.lastminute.com.
L’aereoporto di Atene, Eleftherios Venizelos, dista 33km dal centro città, è raggiungibile con mezzi pubblici ( metropolitana, treno, pullman, taxi ) in circa 30 minuti.
Se voleste raggiungere Atene via mare le opzioni a vostra scelta sono le seguenti:
traghetti da Brindisi, Bari, Ancona, Trieste, Venezia con arrivo a Patrasso (211km da Atene).
Il viaggio dura circa 30 ore partendo da Venezia e Trieste, 22 da Ancona e 16 da Bari.
Per prenotare le compagnie marittime a cui rivolgersi sono: http://www.anekitalia.com/ , http://www.minoan.it/ , http://www.superfast.com/ . E’ bene ricordare che l’imbarco inizia 3 ore prima della partenza! Sbarcati a Patrasso si può arrivare ad Atene con i mezzi pubblici o con i bus delle compagnie marittime (biglietti acquistabili in nave o negli uffici portuali della compagnia prescelta). Tempo previsto per il tragitto Patrasso – Atene circa 3 ore.

2- Dove soggiornare ad Atene
Per il soggiorno non c’è che l’imbarazzo della scelta, si può optare per un albergo, un residence o un ostello della gioventù. Il consiglio per spendere poco ed avere un buon rapporto qualità/prezzo è quello di scegliere un albergo a 3 stelle , di media una notte in camera doppia escluso colazione si può trovare comodamente da un minimo di 35 ad un massimo di 55/60 euro. Per chi non si pone il problema del risparmio è possibile prenotare presso alberghi a 5 stelle di grandi catene internazionali come Holiday Inn o Hilton.
Alcuni siti di riferimento per le prenotazioni del soggiorno, dove si possono anche visionare la scheda dell’albergo e le opinioni degli ospiti, con relativi voti su qualità e servizi offerti, sono: http://www.booking.com/ , http://www.tripadvisor.it , http://www.expedia.it/ . www.trivago.it
Per prenotare in un appartamento o in un residences si possono consultare: http://www.homelidays.it/ , http://www.greciacasevacanze.it/ , http://www.homeaway.it . Mentre per prenotare in un ostello per la gioventù: http://www.italian.hostelworld.com (prezzi a partire da 10 euro in camerata).

3- Cosa vedere ad Atene
Assolutamente da non perdere e da visitare:
l’ Acropoli, simbolo della città, monumento architettonico risalente alla civiltà greca, d’indiscusso fascino. Sorge su una collina dominante l’intera città.
L’Agorà importante simbolo archeologico di Atene, centro politico, economico e sociale dell’antica città, si può ammirare ai piedi dell’Acropoli.
Il Museo archeologico nazionale, considerato uno dei più importanti musei al mondo per la ricca collezione di reperti antichi.
Monastiraki antico quartiere famoso per il suo mercatino delle pulci.
La Plaka, la zona più vecchia della città, zona turistica per eccellenza, qui si possono trovare monumenti e chiese d’epoca bizantina affiancate a negozi e ristorantini tipici.

4 – Come festeggiare il Capodanno
Il 31 Dicembre ad Atene si festeggia San Basilio ( il nostro Babbo natale). Tradizione vuole che i ragazzi girino di casa in casa tenendo fra le mani un melograno, cantando le Calanda come augurio di un felice anno nuovo. Se la vostra scelta è quella di partecipare ad un cenone mi raccomando ricordatevi alla fine del pasto di assaggiare una fetta della torta di San Basilio, tipico ciambellone dolce al cui interno viene nascosta una moneta, chi ha la trova avrà fortuna tutto l’anno. Appuntamento da non mancare alle 23.30 il consueto concerto a Piazza Sintagma (vicino al Parlamento) in attesa dello scoccare della mezzanotte. Se tutto questo non vi dovesse bastare avrete sempre la possibilità di lanciarvi nella frenetica vita notturna cittadina che la notte di capodanno vi garantisco raggiunge culmini esponenziali.

capodanno 2011

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>