Come nascondere l’acne con il trucco

L’acne è una malattia della pelle che consiste in una dermatosi infiammatoria del follicolo pilosebaceo e del tessuto localizzato intorno,
Si tratta di un disturbo che colpisce in principal modo le persone in età adolescenziale ma che a volte, per diverse cause, può manifestarsi anche in età matura.

L’acne si manifesta con la comparsa di comedoni, pustole e cisti, soprattutto nell’area del viso e del torace.

La causa più superficiale della presenza di acne deriva dalla produzione di una quantità eccessiva di sebo e, in secondo luogo, anche dalla composizione di quest’ultimo.
Infatti il sebo è comedogenico e infiammatorio e se prodotto dalla cute in quantità eccessive provoca acne in quanto va ad otturare i pori e qui si infiamma.

I fattori che incidono su questa problematica sono svariati ma riconducibili quasi sempre ad uno sconvolgimento dell’equilibrio ormonale.
Infatti l’acne compare proprio in età adolescenziale, ossia quando le ghiandole sebacee si sviluppano e sopraggiunge una elevata produzione di ormoni androgeni.
Di contro gli estrogeni inibiscono la comparsa dell’acne proprio perchè agiscono nel modo opposto sulle stesse ghiandole sebacee. Per questo una delle terapie più utilizzate nel trattamento dell’acne nelle ragazze è la somministrazione di estrogeni mediante pillola anticoncezionale.

Non vanno sottovalutate le ripercussioni psicologiche di questa problematica, che assieme ai mutamenti fisiologici ed ormonali si risentono soprattutto a livello emotivo e sociale.

Proprio per evitare le ripercussioni a livello sociale, il disagio e il senso di inadeguatezza che possono insorgere quando l’acne si presenta sul viso, si tende a coprire le imperfezioni.
Soprattutto le donne, che fanno largo uso di cosmetici per il make up, cercano prodotti che possano coprire le manifestazioni cutanee dell’acne.
E in commercio si trovano prodotti sempre più specifici per coprire e rendere invisibili tali problemi.

Iniziando dal fatto che l’acne si manifesta anche con pelle grassa, che tende all’unto e al lucido, soprattutto nella zona t del viso (fronte, naso, mento), è bene utilizzare basi per il trucco, fondotinta e cipria che siano opacizzanti e che, non peccando nell’idratazione, vadano ad asciugare l’eccesso di sebo.
Le manifestazioni dell’acne sono prevalentemente i punti neri e i brufoletti.
In genere un buon fondotinta a copertura media minimizza queste imperfezioni e le copre in modo uniforme.
Maggiore attenzione va dedicata alle macchioline rosse che possono derivare da una infiammazione del brufolo o nella sua cicatrizzazione: in questo caso esistono dei correttori specifici, che hanno una colorazione verdina tale da contrastare il rosso del viso.
Nel caso in cui vi siano pellicine o crosticine è bene non insistere con il make up in quanto questo le renderebbe ancora più visibili: è bene in questo caso idratare bene la zona.

Ovviamente questo genere di trucco potrebbe avere delle conseguenze disastrose se non rimosso in modo opportuno: i prodotti andrebbero infatti ad accumularsi ulteriormente nei follicoli gia infiammati ed esacerbare la situazione.
Per questo è consigliabile non eccedere, evitando di coprire il viso con questi prodotti per tutta la giornata e tutti i giorni.
Soprattutto bisogna prestare una attenzione specifica nella rimozione del trucco, con prodotti specifici che vadano a liberare i pori da ogni residuo.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>