Come nascondere i cavi della TV

In una casa moderna dove la tecnologia la fa da padrona, come oramai sono divenute quelle nostre al giorno d’’oggi, di certo non mancano i cavi e i fili da dovere nascondere. Questi infatti sono tanti e riguardano tutti gli apparecchi elettronici che per lavoro o per diletto riempiono le nostre stanze e ai quali non sappiamo rinunciare.
E quindi ci sono i cavi dell’antenna, della parabola e quelli dell’alimentazione, quelli che penzolano dal lettore del dvd o dal decoder, per non parlare di quelli dell’home-theater, delle casse audio, dell’hi-fi ed anche della play-station, wij e quant’altro.
Questi comunque sono quelli che siamo soliti trovare nei pressi del televisore al quale sono strettamente correlati, perché di cavi che penzolano ve ne sono anche sulla nostra scrivania. Pensiamo infatti ai cavi dei pc, della stampante e dello scanner.
A parte il fatto che lasciati a vista non sono niente affatto belli a vedersi e che capita che tendono ad aggrovigliarsi tra loro portando disordine e caos, questi tra l’altro accumulano la polvere e lo sporco. Pertanto sarebbe meglio nasconderli e proteggerli, pure per motivi di sicurezza.
Per di più ultimamente, con le tv moderne e a schermo piatto, si sceglie di installarle sulla parete, a mo’ di quadro, tramite apposite piastre che si trovano in commercio. Per tanto a maggior ragione dobbiamo preoccuparci di nasconderne i fili e i cavi per non venderli scendere a vista lungo le pareti. Esteticamente stanno male!
Vediamo insieme dunque come nascondere i cavi della tv, anche se il sistema può essere adottato anche per gli altri apparecchi.
In commercio esistono dei prodotti specifici, le cosiddette canalette “passacavi”, che vengono vendute già confezionate e predisposte per accogliere al loro interno i cavi della tv. Queste vanno collocate a parete e fissate con l’adesivo di cui sono dotate e non costano neanche parecchio.
Però se si ha una certa abilità col “fai da te” è possibile realizzarle da sole, soprattutto quando le desideriamo di un determinato colore, che si intoni il più possibile a quello della parete con la quale si mimetizza, e di una certa lunghezza, impossibile da trovare in commercio.
Pertanto occorrerà recarsi dal ferramenta o in un negozio di elettricità ed acquistare una canaletta col profilo ad “U” come quelle che utilizzano gli installatori dei condizionatori per nascondervi i cavi. Anche queste si fissano facilmente sulla parete e senza l’utilizzo di colla, viti etc. e sono dotati di raccordi sempre dello stesso materiale.
In commercio si trovano anche quelle flessibili, di materiale tipo gommoso, e di diverso diametro. Si dovrà fare attenzione a quello che più si adatta alle nostre esigenze, tenendo conto del numero di cavi che vi dovranno passare. Infatti sulla base di ciò sceglieremo quello col diametro più adatto.
Se invece la nostra tv si trova collocata in una parete attrezzata, allora bisognerà dapprima praticare un foro nella parte posteriore del mobile e fare uscire i cavi per portarli nella presa della corrente elettrica, e poi ricoprire questo foro con appositi copri fori in plastica che si trovano in commercio, che servono anche per bloccare i fili che poi andremo a convogliare, se si renderà necessario, sempre all’interno di canaline (meglio se in alluminio) poste dietro il mobile.

cavi tv

1 comment

Leave Comment
  1. stefania campagnuolo

    Sì certo EW, le canaline che nascondono i nostri migliaia di fili , ma cosa può nascondere le canaline ? Qualcuno ha un’idea? Io ho nella parte di fronte al letto la tv, p.c. etc… e la parete è parallela a quella del bagno, proprio zona lavandino , quindi mettere sotto traccia”mi costerebbe rifare il bagno !E sono brutte le mie canaline a forma di L . Mah o così o niente ????Grazie per un’eventuale risposta stefania campagnuolo

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>