Movida romana: guida ai migliori ristoranti della capitale

Roma è una città meravigliosa, una delle più belle in tutto il mondo, dove il cibo è a dir poco unico.
Durante le mie varie serate nella capitale, mi è capitato di soffermarmi a mangiare in posti davvero incantevoli, dove si riscoprono antichi sapori e molte tradizioni.
Oggi vorrei decriverne per voi qualcuno, con la speranza che un giorno possiate passare le stesse piacevoli serate che ho passato io.
Il primo ristorante del quale vi parlo si chiama “La Base”, si trova in Via Cavour 274/276, a due passi dal Colosseo e dai Fori Imperiali, e rimane aperto fino alle 5 del mattino. Si tratta di un ristorante-pizzeria, che in realtà è anche un pub e una bisteccheria. L’accoglienza è delle migliori el’atmosfera è ottima se per una sere si vuole fare un tuffo nella America degli anni ’50, le luci sono soffuse e si ha la sensazione di entrare in un locale dove si suona la musica jazz.
Il menu è ricchissimo ed è in grado di soddisfare qualsiasi palato, ne resterete strabiliati e davvero soddisfatti. I prezzi sono alla portata di tutte le tasche e non si hanno tempi di attesa lunghi e snervanti. E’ un ottimo locale per passare una serata diversa e suggestiva.
Il secondo si chiama “Luzzi” e si trova in Via di San Giovanni in Laterano 88, a due passi dal Colosseo. Si tratta di una pizzeria-trattoria davvero speciale, appena si entra l’accoglienza è delle migliori e l’atmosfera è davvero intima. I prezzi sono bassi e si mangia in maniera strepitosa, ottime sono le pizze e i calzoni ripieni di mozzarella e prosciutto. E’ davvero un posto ottimo per chi vuole passare una serata tipicamente romana.
Il terzo locale del quale vi parlo è “Acqua e farina”, si trova in Piazza Giustiniani 2, zona Testaccio e si tratta di una pizzeria alternativa perchè tutto qui si basa sugli antipasti. Si tratta di piatti molto particolari, che soddisfano qualsiasi esigenza. Si mangiano bruschette giganti, torte rustiche, fritture di ogni tipo, e la cosa particolare è che qui le pizze hanno una forma ridotta, in modo tale da gustare al meglio le portate infinite di antipasti. Inoltre, la caratteristica è che si tratta di pizze senza lievito e adatte ad ogni tipo di stomaco. I prezzi sono molto moderati e il rapporto qualità-prezzo è dei migliori.
Il quarto locale l’ho scoperto per caso, si chiama “La Nduja” e si trova in Piazza Santa Maria Consolatrice, 1/4, zona Casalbertone. Dal nome si capisce che è un ristorante-pizzeria tipicamente calabrese, dove si hanno certe specialità da rimanere senza fiato. Ad esempio la pizza ripiena di ‘nduja è una delle pizze più buone che io abbia mai mangiato. I prezzi leggermente alti ma ne vale davvero la pena.
Il quinto ristorante si chiama “Casette di campagna”, si trova in Via Affogalasino 40, zona Portuense. Si tratta di un ristorante-pizzeria davvero unico nel suo genere, è situato in una via lontana dalla strada principale e sembra di immergersi davvero nella campagna. L’atmosfera è davvero suggestiva ed è un posto ottimo per organizzare le feste di compleanno, dove si mangia divinamente e dove i prezzi sono relazionati alla qualità che il posto ha da offrire.

movida-romana-guida-ai-migliori-ristoranti-della-capitale

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>