Come montare una zanzariera

Arriva l’estate e ricompare come ogni anno il problema della presenza di zanzare, è già cominciata la corsa all’installazione delle zanzariere sia per chi non le possedeva sia per chi deve sostituire quelle danneggiate nel periodo invernale.
Montare una zanzariera è un’operazione molto semplice che ciascuno di noi possa fare, basta munirsi di qualche piccolo utensile come un giraviti, un trapano e delle viti.
In maniera generica si è parlato di montare una zanzariera ma, vista la presenza sul mercato di diverse soluzioni, è opportuno dividere le zanzariere per categoria, per ognuna si segue una prassi diversa.
Partiamo dalle zanzariere estensibili che sono anche mobili e possono essere montate rapidamente all’occorrenza.
Questo tipo si mette nel binario, dove scorrono gli avvolgibili, si allunga fino a raggiungere la misura desiderata, in seguito si fa scendere la persiana fino a farla appoggiare sulla zanzariera.
Questo sistema è utilizzabile anche per le porte finestre e per i balconi, il prezzo di questa soluzione è di circa dodici euro al pezzo.
Non occorre alcun attrezzo per il montaggio, è già pronta per l’installazione.
Altra soluzione economica è quella della zanzariera rapida che si acquista nei negozi di ferramenta, un tessuto a trama fitta che costa intorno ai cinque euro e presenta all’interno della confezione un nastro adesivo con feltrino, bisogna solo incollare la parte adesiva alla cornice dell’infisso e sistemare la zanzariera.
Una soluzione economica ma non troppo pratica, la zanzariera dura al massimo un’estate e tende a rompersi nella zona in cui si va ad aprire.
La soluzione migliore è quella di acquistare zanzariere avvolgibili, in questo caso il costo da sostenere è più alto, circa cinquanta euro al metro quadro solo per l’acquisto senza considerare il montaggio.
E’ il caso di montare da soli questo tipo di zanzariere, la procedura non è complessa basta munirsi di trapano, chiodi a pressione misura sei e un giravite o un avvitatore elettrico.
I fori con il trapano devono essere fatti nella cornice in marmo posta in alto, inserite i tasselli in plastica e posizionate i fori della zanzariera con quelli che avete praticato in precedenza.
A questo punto bisogna solo avvitare e in pochi istanti la zanzariera è montata.
Nei primi due casi il montaggio è rapido e non serve chiamare persone specializzate, nel terzo caso è consigliabile per le persone poco pratiche con il fai da te o sprovviste di attrezzatura, di chiamare una persona competente che chiederà circa 15 euro per ciascuna zanzariera, se la zanzariera da montare è una il prezzo sale fino ai venticinque euro.
Chi è dotato di pazienza e qualche piccolo utensile può tranquillamente cimentarsi nel montaggio, chi invece si sente insicuro è meglio che stia fermo per evitare di combinare danni, in effetti questo è l’unico svantaggio o aspetto negativo cui si va incontro.
Il vantaggio dal punto di vista economico è rilevante se il montaggio riguarda tutto l’appartamento, risparmiare settanta o 80 euro non è una sciocchezza quando un lavoro può essere effettuato da soli.

zanzar

1 comment

Leave Comment
  1. Pingback: Come realizzare una zanzariera fai-da-te: facile, veloce ed economica | Guide online

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>