Come montare una porta scorrevole

La voglia di ri-arredare i nostri ambienti, o la necessità di avere meno ingombro da parte di porte che sono state progettate in posizioni poco idonee, comporta spesso la scelta, o meglio, la sostituzione con porte a scomparsa. A questo scopo, vengono spesso scelte le porte scorrevoli: questo tipo di porta non è altro che una porta che, invece di aprirsi comunemente come le classiche porte (facendo leva su 2 cardini), si apre lateralmente grazie alla guida orizzontale su cui scorre la porta. Questo tipo di porta (comunemente chiamata scrigno, dato che una delle prime marche a metterla in commercio fu proprio la Scrigno) permette di non avere ingombri causati dall’apertura della porta e quindi permette di utilizzare al meglio anche gli spazi limitrofi occupati prima dall’apertura della vecchia porta.

MONTAGGIO: Prima di procedere a qualsiasi operazione di abbattimento delle vostre tramezze o dei vostri muri sarà necessario decidere quale tipo di porta scorrevole montare: in commercio esistono quelle a scomparsa (cioè che finiscono dentro il muro scomparendo) e quelle che semplicemente vengono montate parallelamente al muro. Quest’ultime richiedono meno mano d’opera ed inoltre non necessitano di spaccare il muro. L’unica pecca è che sono appese da un telaio poco rigido e semplicemente incastrato nel muso da dei tasselli. Col tempo, il telaio guida su cui viene appesa la porta potrebbe piegarsi e man mano, con l’uso, allargare i buchi nel quale sono inseriti i tasselli, e causarne l’inevitabile caduta della porta. Ovviamente tutto questo dipende anche dalla delicatezza con cui si usa la porta, se non viene usata spesso, questa, potrebbe essere una soluzione più economica e meno invasiva dell’altra.

Per le porte a scomparsa invece va’ spaccato il muro o la tramezza e va’ fatto un buco grande quanto il telaio su cui andrà ad appendersi la porta. A questo punto dovrete posizionargli, nel buco, il telaio della porta; questo anche per un fatto di puntellamento: se non puntellate il vostro foro nel muro, quel poco di muro attaccato sul soffitto potrebbe cadervi in testa.
Montato il telaio, procedete ora all’inserimento dei carrelli e delle guide sospese nel telaio. Le guida a terra non si mettono mai, questo per non far inciampare le persone, verrà messa solo una piccola guida a terra, detta nasello guida, posizionata nell’incasso del telaio in modo tale da non far inclinare la porta nel momento i cui viene azionata. Oltre a questa piccola guida, il telaio della porta scrigno sarà anche dotato di piccoli blocchetti di velcro che appoggiano sulla porta per non farla inclinare e per darle, inoltre, un movimento più morbido e meno brusco nel momento in cui la andrete ad aprire o chiudere.
Dunque, dopo aver inserito nel binario di scorrimento, i carrelli e gli accessori in dotazione, potrete procedere all’inserimento fisico della porta nella guida. Accertatevi che entra perfettamente nella guida e provate a farla scorrere più volte per assicurarvi che il tutto sia stabile. Procedete ora ad intonacare il telaio e ad inserire le maschere di copertura, dopodichè avrete la vostra porta montata e pronta all’uso.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>